SotAlaZopa #Day2, tutte le foto

Parole e foto di Matteo Leonardi

Il secondo giorno al Sot ala Zopa parte con un bel grigiore nel cielo, una leggera pioggia che bagna nuovamente il palco e le nuvole basse e dense che fanno da cornice alle bellissime Dolomiti. Ci si sveglia presto, giusto per non perdersi nulla; una bella colazione e via a visitare la caratteristica cittadina di Tonadico, dove dalle ore 11 partono i primi eventi ExtraSAZ, eh si, non di sola musica si tinge il festival ma anche di un sacco e interessanti attività culturali, come il corso di aromatizzazione grappe oppure attività per i più piccoli o attività più legate al sociale.


Il grigiore sembra voler lasciar spazio a qualche raggio di sole e ben presto arriva il sereno, giusto in tempo per spostarci verso le 14:30 circa sotto al grande tendone del SAZ dove oltre al bellissimo e coloratissimo mercato dei prodotti locali troviamo anche il second stage dove si esibiranno i primi tre gruppi della giornata. In ordine di esibizione Tobjah (già cantante dei C+C=maxigross), Die Wohngemeinschaft e infine Alice Phoebe Lou che è stata la scoperta di questo Unplugged Saz.

Tobjah

Die Wohngemeinschaft

Alice Phoebe Lou

Tempo di farsi un giro attorno, bere un paio di birre e mangiare qualcosa e son già le 20, apre l’area principale del festival dove suonano i big della serata. Il tempo sembra proprio averci graziato in questo secondo ed ultimo giorno, il fango rimarrà comunque a farci compagnia.

I primi ad aprire le danze sono i Ferbegy? e vengono da Bolzano, si vede da subito l’intesa tra i membri della band già con un po’ di live alle spalle, decisamente ottimo preannuncio per le band che sta per salire sul palco.

Ferbegy?

“…Noi siamo i Fast animal and slow kids e veniamo da Perugia..” Si! il secondo gruppo sono i FASK e vengono da Perugia, ma questo già lo sapete. Con un fiocco rosa sul palco e molta, moltissima energia ci mostrano ancora una volta la loro presenza sul palcoscenico… e poi diciamocelo che qui al SAZ ormai si sentono a casa (verrebbero anche solo per le grappe).

Fast Animals and Slow Kids

Gli ultimi a salire sono i We are Scientist suonano assieme da 17 anni dal 2000, io per primo avevo sentito solo qualche singolo loro, ma il live devo dire è stato una bomba hanno suonato parecchie canzoni del nuovo album senza tralasciare tutte le canzoni “TOP” (a detta di qualche fan dei primi tempi) dei vecchi album. Live bello carico e soprattutto si è visto che si sono divertiti pure loro, per dire un episodio: il cantante Keith Murray ad un certo punto molla tutto, scende in mezzo alla gente e al fango, gli passano il microfono e via a cantare tra uno spintone ed una strizzata di p***e, risale sul palco e il bassista incredulo gli chiede “what did you do” o una cosa del genere insomma.

We Are Scientists

Al prossimo anno, non potete mancare!

Leggi tutti gli articoli su SotAlaZopa

Redazione
About Redazione 3198 Articles
di +o- POP