DARRN: fuori la seconda metà di “MUSICA DA CAMERA”, il debut EP del collettivo romano in uscita per Asian Fake

È in uscita oggi venerdì 19 luglio per Asian Fake la seconda metà del debut EP dei DARRN, “MUSICA DA CAMERA”. Dopo la pubblicazione di ALLEN F2 si completa la tracklist dell’esordio discografico del collettivo romano con due nuovi brani: SABA OLOGRAMMA.

SABA riprende le vibrazioni e le atmosfere che già i DARRN avevano dipinto in YODEL, il debut single, e in VERME (feat. Frenetik&Orang3) per spostarle ora su un percorso vicino ma parallelo. Il risultato è un “chillout” di 3 minuti, per un’evasione estiva lontano da caos interiori.

“La razionalità costante è un privilegio di pochi e – soprattutto ora – risulta sempre più difficile rimanere coinvolti in qualcosa di nuovo senza perdersi nel ricordo delle esperienze passate. Questo perché non c’è più solo la nostra memoria interna a riportarci a frammenti di immagine e di emozioni in cui abbiamo vissuto, ma anche la memoria esterna dei nostri devices, con foto, post e anniversari che ricorrono giornalmente e non ci permettono di allontanarci mai veramente dalla linea del tempo.
Ologramma sta ad indicare proprio il ricordo delle cicatrici causate dalle proprie azioni, da cui si prova a ricostruire una nuova esperienza, che sia una relazione intima, un’amicizia o una creazione artistica.
La tentazione di ricascare nel passato non svanisce mai, a volte il cuore può assottigliarsi e l’indifferenza prende posto in un’atmosfera simile ad un aeroplano che cade, ma nulla di tutto questo riesce ad impedire ai sogni, al futuro di esistere e diventare realtà.” (DARRN)

MUSICA DA CAMERA definisce così i suoi contorni, esaltati dalla direzione creativa di Giacomo Carmagnola (@gore_xv). Il suo talento nelle arti visuali orbita intorno alla glitchart, definita arte dell’errore, corrente artistica che esalta i refusi digitali volutamente creati tramite più software. In particolare l’ispirazione passa attraverso il pixel sorting, con la quale i punti di luce e ombra vengono ricompattati, creando una “cascata digitale”, totalmente diversa rispetto alla matrice originale.

Musica ed estetica, immagini e suoni: i DARRN vivono di entrambe, per entrambe. Arti diverse ma messe a fuoco da una stessa ispirazione: è così che distorsioni, echi e alterazioni sono tali sia per la vista che per l’ascolto.

Avatar
About redazione 1563 Articles
di +o- POP