#piuomeno2016 – Amerigo Verardi

Amerigo Verardi è un cantante e musicista italiano conosciuto nell’underground italiano sin dalla fine degli anni ’80, periodo in cui fondò gli Allison Run. Dopo il progetto coi Lula, Amerigo ha partecipato a diverse iniziative ed è stato l’ideatore dello YEAHJASI! Brindisi Pop Fest, festival in cui i nomi della musica italiana incontrano le più interessanti proposte musicali dell’Alto Salento.

In questi giorni è uscito l’ultimo lavoro di AmerigoHippie Dixit“, ricco di bellezza e di poesia, capace di colpire direttamente al cuore e di diventare uno degli album più interessanti di questo 2016. Anche ad Amerigo abbiamo voluto chiedere quale fosse il suo best album 2016: questa la sua risposta…

Un posto di rilievo lo occupa senz’altro “La fine dei vent’anni” di Francesco Motta. Una voce emozionante e sguaiata al punto giusto, testi “vissuti” e diretti che attraggono fatalmente, un carisma da vero rock’n’roller che trova ancor più vita nelle esibizioni live. E a questo si aggiunge la felice collaborazione con un altro musicista che stimo e a cui voglio molto bene, un vero fuoriclasse: Riccardo Sinigallia

 

 

#piuomeno2016 RECAP

1 Trackback / Pingback

  1. #piùomeno2016 RECAP – i migliori dischi dell’anno! | | PIU O MENO POP

I commenti sono bloccati.