30 Days, 40 Songs: #20-25 il meglio di quello che ci siamo persi nei giorni scorsi

30a

 

30 Days, 40 Songs continua imperterrita la sua corsa verso le elezioni americane e noi torniamo ad aggiornarvi sulla playlist più politicamente impegnata di questo scorcio di 2016.
Nei giorni scorsi si sono aggiunti altri sei artisti all’elenco di quelli che hanno scelto di prendere una posizione anti-Trump: il songwriter californiano Andrew St. James, il newyorkese Helado Negro, latino di origini e di animo, la cantautrice Mirah, gli MC’s losangelini Clipper. Assieme a loro due pezzi da novanta come Andrew Bird, con “Sic of Elephants” e, soprattutto, Miss Ani Di Franco, una che dell’impegno politico e sociale ha fatto una ragione di vita. Riprendiamo la corsa verso le presidenziali americane con “Play God”.

 

 

tutte le canzoni precedenti di 30 Days, 40 songs

1 Trackback / Pingback

  1. 30 Days, 30 Songs: Rock against the Trump-chine! | PIU O MENO POP

I commenti sono bloccati.