BALLA COI CINGHIALI 2017: Paolo Baldini, Raphael, Talisman, Vallanzaska

Si aggiungono quattro artisti alla programmazione della tre giorni piemontese
Da Kingston a Cuneo, passando per Bristol: annunciata la seconda serata di Balla Coi Cinghiali tra musicisti italiani e ospiti internazionali
Un tributo alla tradizione giamaicana sul palco del Forte di Vinadio con Paolo Baldini, Raphael, Vallanzaska e, per la prima volta in Italia, Talisman, tra le formazioni storiche della musica roots britannica

Balla Coi Cinghiali 2017 | 24, 25, 26 agosto 2017
Forte di Vinadio | Cuneo #bcc17
Early bird tickets disponibili a prezzo ridotto al link: http:// ballacoicinghiali.com/ticket/

Vinadio (CN), 31 maggio 2017 – Si arricchisce la programmazione della dodicesima edizione di Balla Coi Cinghiali, il festival a impatto zero che coniuga musica dal vivo, arte, enogastronomia, sport e relax, con un’area tende per chi desidera vivere l’esperienza del festival a 360°. Il 25 agosto 2017 nella location del Forte di Vinadio (CN) si alterneranno infatti quattro nomi clou della scena dub e reggae italiana e internazionale: Paolo Baldini, Raphael, Talisman e Vallanzaska. La manifestazione è organizzata con il patrocinio della Regione Piemonte e del Comune di Vinadio.

Balla Coi Cinghiali celebra il valore positivo dell’incontro tra culture in una serata che esplorerà le molteplici declinazioni della musica reggae. Un viaggio ideale alla scoperta di un genere in costante evoluzione: quattro progetti, differenti per provenienza e background musicale, che rappresentano i tasselli di questo processo evolutivo. Una crescita resa possibile dalla continua contaminazione tra sonorità e subculture, accomunate da tematiche sociali. Dalle origini dello ska-rocksteady italianizzato in chiave ironica con i milanesi Vallanzaska alle nuove tematiche 2g del giovane talento Raphael; dalle derivazioni dub del produttore Baldini con le sue registrazioni nel ghetto di Kingston alla tradizione roots dei Talisman.

Paolo Baldini, pordenonese, è uno tra i produttori più stimati del panorama indipendente italiano e internazionale. Mente del progetto Mellow Mood, ha collaborato con Africa Unite, Dub Sync e prodotto Tre Allegri Ragazzi Morti, per citarne solo alcuni. I suoi DubFiles, registrazioni raccolte nei ghetti più caldi di Kingston, hanno raccolto milioni di visualizzazioni su YouTube e sono diventate un documentario di culto. Recentemente Baldini è stato ospite di Jovanotti per la session “XCHÈTUC6”, realizzata in Val D’Orcia al Red Bull Studio Mobile.

Raphael, musicista di Savona ma di origini nigeriane, è una tra le nuove promesse internazionali. Appena trentunenne, vanta collaborazioni con Triston Palma e Africa Unite e ha all’attivo più di 150 concerti in tutto il mondo, a fianco di nomi del calibro di Kimany Marley, Morgan Heritage, Manu Chao e Jimmy Cliff. Il nuovo album “Reggae Survival”, pubblicato dall’etichetta internazionale Sugar Cane, è una rilettura in chiave contemporanea dei temi ricorrenti nella tradizione reggae. La ribellione e la lotta pacifica per l’uguaglianza non si scontrano, però, con gli oppressori e i confini degli anni ’70, ma con una società liquida, globale e spersonalizzante, con disparità non per questo meno concrete. Raphael, inoltre, incarna la tematica 2g e lo sviluppo delle nuove controculture legate ai nuovi flussi migratori.

I veterani Talisman, band cardine del genere roots d’oltremanica sul finire degli anni ’70, tornati recentemente con un nuovo album in studio. L’energica formazione di Bristol ha condiviso palchi con leggende della musica mondiale come The Clash, The Rolling Stones e Burning Spear, ed è alla prima apparizione ufficiale in Italia. Quella di Balla Coi Cinghiali, inoltre, è l’unica data italiana del tour 2017.

I milanesi Vallanzaska, con le caratteristiche ritmiche in levare della scuola ska e l’umorismo che da sempre li contraddistingue. Attivi dal 1991 nel circuito indipendente, la formazione ha pubblicato 10 album. Il nuovo disco “L’orso giallo” è in uscita in autunno per Maninalto! ed è stato anticipato il 26 maggio dal singolo “Quando è gatta”, un brano con sfumature pop che tratta con ironia il tema della legalizzazione.

Redazione
About Redazione 3183 Articles
di +o- POP