#piuomenointerviste: un “microfono” per le novità – TREVOR

A cura di Simona Luchini

Una fotografa curiosa decide di incontrare artisti emergenti e talentuosi cui porre 10 domande per conoscere meglio ogni volta una band diversa: questo è #piuomenointerviste: un “microfono” per le novità.

TREVOR è un giovane rapper pugliese, tra le nuove promesse di Soulmatical. La scorsa estate si è esibito in apertura ai concerti di artisti del calibro di Ghali, Salmo e Mecna.

 

 

Quando nasce il tuo percorso nella musica e a cosa si deve la scelta del tuo nome?

Il mio percorso nella musica nasce all’età di 13 anni. Iniziai a scrivere solo per me stesso, non facevo ascoltare le mie canzoni a nessuno. Successivamente cominciai a pensare che il rap avrebbe potuto portarmi da qualche parte.
Per quanto riguarda la scelta del mio nome è puramente casuale, non esiste un motivo preciso per cui l’ho scelto!

Una parola che caratterizzi ognuna delle tracce del tuo album

Flow

La tua canzone che ami di più.

Tra tutte le canzoni del mio EP, INFERNO è quella a cui sono più legato.

Come definisci la tua musica e quali sono gli artisti che ti ispirano di più?

La definisco vera, perchè nei testi di ogni traccia cerco di non parlare delle solite cose ma di problemi attuali, che fanno parte della mia vita. Come pensiero sicuramente sono molto più legato alla vecchia scuola che alla nuova, pur facendone parte anagraficamente. Il più delle volte si parla di argomenti che non si avvicinano minimamente a quello che è davvero il rap, ovvero musica di strada. Nella scena attuale gli artisti che mi ispirano di più sono Fabri Fibra e Salmo.

Cosa pensi del panorama musicale attuale?

Penso che negli ultimi anni il panorama musicale italiano sia riuscito ad espandersi molto ma rimango dell’opinione che solo in pochi riescono a contraddistinguersi realmente dal resto.

Se potessi viaggiare nel tempo dove vorresti andare?

Non andrei troppo lontano! Tornerei a qualche anno fa e non rifarei tanti sbagli, di cui oggi mi pento amaramente.

Se potessi scegliere di collaborare con un particolare artista internazionale, chi sarebbe e perché?

Sarebbe sicuramente Kendrick Lamar, che per me è la colonna portante del rap nel mondo

Una domanda che faccio sempre agli artisti in promozione: perché una persona dovrebbe ascoltare il tuo disco?

Mi piacerebbe dire perchè si tratta di un disco diverso, perchè parla in modo assolutamente sincero della mia vita e di quello che sono.

Quali sono gli obiettivi che ti sei prefissato per il futuro?

Gli obiettivi sono tanti, ma quello più importante è uno soltanto : SPACCARE.

Cosa hai in mente per il futuro? Tour, concerti.. dacci tutte le info per poterti seguire!

Ho in mente tanti progetti! Tra non molto inizierò a portare INFERNO in vari club.
Del resto non voglio anticiparvi niente. Posso solo dire che stiamo lavorando costantemente a nuovo materiale. Per quanto riguarda concerti e tutte le info sul progetto le potrete trovare sulle mie pagine social Facebook e Instagram.

 

 

Redazione
About Redazione 3207 Articles
di +o- POP