Cosa voglio diventare? “Estraneo” de Il terzo istante

Il terzo istante

Estraneo
(Phonarchia Dischi)

 

A cura di Giuseppe Visco

 

Tracklist:

01) Dissolversi
02) C’era Un’ Altra Volta
03) Scegliere
04) Materia Grigia (feat. Paolo Benvegnù)
05) Sei Dicembre
06) L’Avresti Detto?
07) Fai Quello che Devi
08) Come ti Senti (Ora?)
09) Luna di Sague

 

Estraneo è il secondo album di Il terzo istante – la cui produzione artistica è stata curata da Andrea Franchi – in uscita oggi  1 Febbraio per Phonarchia Dischi.

Il gruppo torinese ha all’attivo già 3 Ep e due album, il secondo dei quali è proprio “Estraneo”, in uscita il primo febbraio. Numerosi e prestigiosi i festival a cui il gruppo ha preso parte: tra gli altri Mtv Digital Days, A Night like This Festival, Rock in Roma, Apolide Rock Free Festival e Collisioni Festival. La loro musica, apprezzata a livello nazionale dalla critica, li ha portati a condividere il palco con artisti del calibro degli Zen Circus, Max Gazzè e Il Pan Del Diavolo.

 

 

Con il loro lavoro “Estraneo” – che vede la prestigiosa partecipazione di Paolo Benvegnù –  il gruppo ha voluto marcare il senso di alienazione che si vive muovendo i passi in un mondo che non ti accetta, che ti bolla come inadeguato e differente.  E la copertina dell’album sottolinea questo concetto: un uomo solo in un mondo desolato ove la sua ombra è l’unica persona ad accompagnarlo. La lettura del titolo del loro album e la copertina quindi creano una coppia perfetta offrendo già una chiave di lettura: un uomo estraneo al mondo che lo circonda e dal quale vuole evadere.

Una chiave di lettura alternativa può riferirsi alla band stessa, estranea al mondo mainstream così come a quello chiamato “indie”. Viene quindi offerto da “Il terzo istante” un lavoro che tocca tasti differenti da quelli fin’ora premuti e offrendo un nuovo campo di sperimentazione musicale.



“E allora vai avanti e resisti a tutto.”

Redazione
About Redazione 3182 Articles
di +o- POP