Punkreas: ‘U-soli’ tra le dieci nomination del Premio Amnesty International Italia 2019

“U-SOLI” dei PUNKREAS
tra le 10 nomination del Premio Amnesty International Italia 2019

Quello dello Ius Soli è uno di quei temi che fanno la differenza. Tra chi vuole una società fatta di paura, discriminazione, razzismo e privilegi e chi invece sogna un mondo fatto di empatia, collaborazione, inclusione, accoglienza e uguaglianza. Noi siamo di parte. Da quella giusta”.

U-Soli” dei Punkreas è uno dei 10 brani selezionati da Amnesty International per il premio “Voci per la Libertà – Una canzone per Amesty” 2019.
U-Soli” tratta di un tema quanto mai attuale, e nasce da una riflessione semplice, istintiva, forse banale, fatta dai Punkreas “genitori” che portano a scuola i loro figli tutti i giorni. Vivono nella provincia milanese e i migliori amici dei loro bambini sono di tutte le nazionalità: bambini e ragazzi che frequentano le stesse scuole, fanno gli stessi sport, guardano gli stessi programmi, leggono gli stessi fumetti e fanno la stessa raccolta di figurine.

L’idea del video, è semplicemente quella di mostrare i volti di questi bambini a chi non ha la fortuna di poterli osservare da vicino, ogni giorno, tutti insieme. Alcuni dei protagonisti del video sono, infatti, proprio i figli dei membri della band, i loro amici, i loro compagni di classe. Gli altri sono ragazzi cresciuti all’interno di realtà splendide e meravigliose, dove le parole d’ordine sono accoglienza e integrazione. Una è Castello Cabiaglio, una piccola comunità al centro del parco del Campo dei Fiori in provincia di Varese, una piccola isola felice che ha una lunga tradizione fatta di attenzione ai temi sociali. L’altra è l’associazione il Ce.Sto nata più di 30 anni fa che, tra le varie attività, dà vita ad un Centro Sociale, diventato presto un luogo educativo di riferimento per i bambini e i ragazzi del centro storico di Genova.
Basterà guardare negli occhi questi ragazzi per accorgersi di quanto sia anacronistico e stupido voler creare delle differenze e delle divisioni laddove non ci sono, voler seminare odio ed esclusione, dove naturalmente cresce amicizia e integrazione. “U-Soli” non è solo un videoclip o una canzone ma una vera e propria campagna di sensibilizzazione sul tema dello Ius Soli. I bambini che cantano il brano hanno tante differenti origini: Senegal, Etiopia, Ghana, Nigeria, Algeria, Marocco, Tunisia, Cina, Bangladesh, Cambogia, India, Stati Uniti, Ecuador, Brasile, Santo Domingo, Romania, Moldavia e Albania.

 

 

Leggi tutti i nostri articoli sui Punkreas

Avatar
About redazione 1753 Articles
di +o- POP