È sempre bello: è sempre Coez

© Tommaso Biagetti

A cura di Michela Guerrera

Coez

È sempre bello
(Carosello Records)

 

Tracklist:

  1. MAL DI GOLA
  2. È SEMPRE BELLO
  3. CATENE
  4. DOMENICA
  5. FUORI DI ME
  6. LA TUA CANZONE
  7. GRATIS
  8. NINNA NANNA
  9. VAI CON DIO
  10. AEROPLANI

È sempre bello, il nuovo album uscito il 29 marzo per Carosello Records, ci presenta lo stesso Coez di sempre, nel bene e nel male.

Nel bene, perché il cantante dimostra ancora una volta di sapersi fissare in un piccolo spazio nella nostra memoria, proponendoci melodie che rimangono in testa già dopo il primo ascolto. Propone canzoni da canticchiare per strada e sotto la doccia, che mettono il buon umore ma anche altre che evocano tristezza. Quelle canzoni che riconosci subito se entri in un negozio o in un bar, mettendoti a cantare col labiale.

Nel bene, perché è un album vario che abbraccia qualche sfumatura grunge, beat del passato che ti catapultano negli anni ‘80 e anche un goccio di ballad che infondono una leggera malinconia.

Nel bene, perché anche i testi affrontano diversi temi: dal più inflazionato come l’amore a momenti più introspettivo, dai ricordi dell’infanzia a una critica della società. Il cantante ha molto da dire e crea così un disco eterogeneo, in modo da sfogarsi di tutto ciò che non vuole (e non deve) tenere per sé.

 

Ma… C’è anche un ma. Oltre a un nel bene c’è anche un nel male.

 

Nel male, se si cerca un’evoluzione. Coez fa suo il detto squadra che vince non si cambia consolidando la collaborazione con Niccolò Contessa de I Cani, la cui impronta in questo nuovo lavoro si sente ancora di più rispetto allo scorso album. Manca però una vera e propria crescita dell’artista, È sempre bello non si discosta molto dal fratello maggiore Faccio un casino e questo un po’ dispiace. Il flow, le basi e i testi, rievocano per somiglianza -senza sforzare troppo la memoria- i precedenti brani dell’artista.

È anche vero che dopo dieci anni di carriera forse Coez ha trovato la sua stabilità, ma è altrettanto vero che tra un album e l’altro l’ascoltatore è in cerca di novità. Questa ricerca del nuovo da parte del cantante non manca: ogni testo è curato e accompagnato da una melodia studiata, infatti ogni brano cerca uno sprazzo di originalità sperimentando differenti argomenti e arrangiamenti.

È una ricerca del nuovo che, però, non si allontana dalle solite sfumature.

Dopo l’uscita di È sempre bello, Coez continuerà a essere amato dai propri fan, a essere criticato da chi non ha ancora conquistato e a incuriosire chi inciampa nei suoi beat per puro caso. Nel bene e nel male.

Con È sempre bello inizia anche una nuova avventura dal vivo per Coez: il 28 e il 29 maggio arriva con due anteprime live “Roma, è sempre bello”  al Palazzo dello Sport di Roma. I due show, che anticipano il tour autunnale,  sono prodotti da Vivo Concerti e arrivano dopo il “Faccio un casino tour”, con cui Coez ha registrato ben 180 mila presenze e ha infranto il record per un artista italiano al Rock In Roma, con circa 33 mila biglietti venduti.

Le prevendite per i due appuntamenti del live “Roma, è sempre bello”, sono disponibili sul sito www.esemprebello.com e nei punti vendita autorizzati.

È SEMPRE BELLO IN TOUR

28 maggio – Roma – Palazzo dello Sport – SOLD OUT

29 maggio – Roma – Palazzo dello Sport

31 maggio – Roma – Palazzo dello Sport – NUOVA DATA

29 settembre – Verona – Arena di Verona

12 ottobre – Torino  Pala Alpitour

20 ottobre – Ancona – Palaprometeo

27 ottobre – Milano – Mediolanum Forum

04 novembre – Livorno – Modigliani Forum

07 novembre – Firenze – Nelson Mandela Forum

16 novembre – Bologna – Unipol Arena

07 dicembre – Acireale – Pal’Art Hotel

12 dicembre – Napoli – PalaPartenope

22 dicembre – Bari – Palaflorio

Avatar
About redazione 1460 Articles
di +o- POP