Annunciata la ristampa dello storico album di Miriam Makeba, “Pata Pata”.Dal prossimo 16 agosto su Strut. Disponibile in CD e 2LP

ANNUNCIATA LA RISTAMPA DELLO STORICO ALBUM DI MIRIAM MAKEBA, “PATA PATA”.

SARÀ DISPONIBILE, IN FORMATO CD E 2LP, DAL PROSSIMO 16 AGOSTO SU ETICHETTA STRUT.

Strut presenta un classico di tutti i tempi della musica sudafricana, l’edizione rimasterizzata definitiva di“Pata Pata” di Miriam Makeba, il suo primo album registrato per Reprise nel 1966.

L’album ha segnato una significativa svolta internazionale per Makeba. Trasferitasi negli Stati Uniti dopo l’uscita del film anti-apartheid “Come Back, Africa” si è guadagnata l’attenzione internazionale ed è rimasta lì in esilio. Si è poi rapidamente costruita la carriera a New York durante gli anni ’60, grazie anche al suo mentore Harry Belafonte.

Firmando con Reprise dopo un periodo con RCA, Miriam ha rimesso mano ad una delle sue vecchie canzoni: ho scritto ‘Pata Pata’ nel 1956, in Sudafrica, ricorda Makeba nella sua autobiografia. Era una canzoncina divertente e stavo pensando ad una danza che facciamo a casa (‘pata’ significa ‘tocco’ in Zulu e Xhosa).

Realizzato insieme al suo gruppo, The Skylarks, il brano fu un successo in Sud Africa. Questa nuova registrazione, prodotta da Jerry Ragovoy, è accompagnata da un nuovo arrangiamento in chiave R’n’B con l’aggiunta di qualche passaggio in lingua Inglese.

È stato il mio primo vero grande successo anche per quanto riguarda le vendite. All’improvviso, nel 1967, persone che non sapevano che fossi in America già dal 1959, mi chiedevano di essere ospite nei loro show televisivi e di suonare nei loro locali. Nelle discoteche, avevano inventato un nuovo ballo chiamato ‘Pata Pata’ dove le coppie danzavano prima staccate per poi raggiungersi ed abbracciarsi. Sono andata in Argentina per un concerto e, in tutto il Sud America, stavano cantando la mia canzone“.

Il brano e l’album raggiunsero la 12a posizione nella top 100 di Billboard. Altre canzoni dell’album includevano una versione del classico tradizionale degli Xhosa, ‘Click Songqothwane’ (‘Qongqothwane’), la suadente ‘West Wind’, poi notoriamente coverizzata dalla sua amica Nina Simone, e una versione di ‘Yetentu Tizaleny’ di Tilahun Gessesse che Makeba ha imparato durante un viaggio ad Addis per esibirsi per Haile Selassie all’Organisation of African Unity.

Masterizzato presso The Carvery a Londra, dai nastri originali, “Pata Pata” viene pubblicato per la prima volta nelle sue versioni mono e stereo. Questa nuova edizione è accompagnata da nuove note di copertina, insieme a rare foto dell’epoca della registrazione e ulteriori dettagli della session. L’album viene pubblicato il 16 agosto e sarà disponibile in 2LP e CD.

TRACKLISTING
A1. ‘Pata Pata’ (mono version)
A2. ‘Ha Po Zamani’ (mono version)
A3. ‘What Is Love’ (mono version)
A4. ‘Maria Fulo’ (mono version)
A5. ‘Yetentu Tizaleny’ (mono version)
A6. ‘Click Song Number One’ (mono version)B1. ‘Ring Bell, Ring Bell’ (mono version)
B2. ‘Jol’Inkomo’ (mono version)
B3. ‘West Wind’ (mono version)
B4. ‘Saduva’ (mono version)
B5. ‘A Piece of Ground’ (mono version)

C1. ‘Pata Pata’ (stereo version)
C2. ‘Ha Po Zamani’ (stereo version)
C3. ‘What Is Love’ (stereo version)
C4. ‘Maria Fulo’ (stereo version)
C5. ‘Yetentu Tizaleny’ (stereo version)
C6. ‘Click Song Number One’ (stereo version)

D1. ‘Ring Bell, Ring Bell’ (stereo version)
D2. ‘Jol’Inkomo’ (stereo version)
D3. ‘West Wind’ (stereo version)
D4. ‘Saduva’ (stereo version)
D5. ‘A Piece of Ground’ (stereo version)

Avatar
About redazione 1365 Articles
di +o- POP