PLASTICA D’A-MARE, il primo eco festival plastic free della Capitale

PLASTICAd’A-MARE  
Il primo eco festival plastic free di Roma
5 – 8 settembre 2019 

Ecco la line up artistica

VIRGINIO e YLENIA LUCISANO

YO SONU

MAURIZIO CAPONE &BungtBangt

Virginio, Ylenia Lucisano, Yo Sonu Maurizio Capone con la BungtBangt. Ecco la line up artistica di PLASTICAd’A-MARE, il primo eco festival plastic free della Capitale, in programma al Porto Turistico di Roma dal 5 all’8 settembre2019.

Organizzato da DOC Live, con la preziosa partecipazione di WWF Italia PolarQuest, l’evento rientra all’interno del programma Estate Romana 2019, promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzato in collaborazione con SIAE.
La quattro giorni sarà anticipata da una settimana di attività e di percorsi organizzati in compagnia di WWF – Litorale Lazio e Associazione Cyberia idee in rete alla scoperta del territorio di Ostia Antica (23 agosto / 1° settembre).

Ad animare la quattro giorni eco-sostenibile non solo tematiche ambientali, ma anche tanta musica. Giovedì 5 settembre, a seguito del dibattito organizzato da WWF Italia e WWF Litorale Lazio per discutere sul tema “Mediterraneo in trappola, come salvare il mare dalla plastica”, si terrà il concerto acustico di Virginio, cantautore italiano vincitore del Talent show Amici nel 2011, che prossimamente partirà per un tour negli USA. In apertura la cantautrice Ylenia Lucisano, astro nascente della musica italiana, già nel cast del 1 maggio a Roma e scelta come opening da Francesco De Gregori in due tappe del suo tour.

Venerdì 6 settembre continua la musica con Yo Sonu, alias Giuseppe Costa, batterista e cantante che in quattro anni e 300 concerti ha firmato gli opening act di Alborosie, Uzeda, Afterhours, Gogol Bordello, Wrongonyou. Il concerto sarà preceduto da un laboratorio con materiali di scarto e body percussion: dall’esplorazione di possibili suoni generati dal corpo a quella degli oggetti in plastica, un  drum circle  a costo zero.

Sabato 7 settembre spazio agli artisti selezionati dalla CALL FOR ARTISTS che si sono cimentati con il tema del riciclo artistico della plastica e al live di Maurizio Capone, fra i fondatori della eco music e della junk music. La Capone & BungtBangt, nata nel 1993 dalla nobile idea del riciclo creativo, è accompagnata da un amore viscerale per note e natura. Momento clou della giornata sarà il live painting dello street artist Moby Dick.

Domenica 8 settembre a chiudere la quattro giorni eco-culturale la raccolta dei rifiuti abbandonati a cura di gruppi di lavoro guidati da naturalisti e biologi del WWF Litorale Lazio. Anche in questa giornata ci sarà spazio per la musica con il concerto dei “Prototipi di Scartus”, eco band che suona strumenti autocostruiti ex-novo, grazie al recupero di materiali di scarto, e propone testi con consigli di riuso, come “Plastica Acustica”, “Mi rifiuto” e “Polipropilene”. Seguirà la premiazione del contest artistico PLASTICAd’A-MARE.

PLASTICAd’A-MARE vuole essere un momento di sensibilizzazione e formazione sul tema dell’inquinamento massiccio della plastica a discapito dei mari, arricchito da un importante aspetto ludico, creativo e artistico. Per comprendere sia i danni che la plasticasta arrecando all’ambiente naturale, sia come lo stesso materiale, opportunamente recuperato, possa essere portato a nuova vita, trasformandosi da plastica a mare in plastica d’amare.

Avatar
About redazione 1459 Articles
di +o- POP