La proverbiale ricerca della verità: “Nadir” di Indianizer

© Ivan Cazzola

 

A cura di Giuseppe Visco

 

Indianizer

Nadir
(Edison Box Records)

 

 

TRACKLIST:

1. NEW MILLENIUM LABYRINTH
2. REYNA QUERIDA
3. SIN CLEOPATRA
4. HOROSCOPIC (SATURN RETURNS)
5. KA OU FE?
6. AYA PUMA


Dopo 2 EP e 2 LP, esce oggi 18 ottobre via Edison Box Records “Nadir” nuovo album di Indianizer.

Indianizer è un nome che si sta facendo sentire su scala europea, calcando i palchi di mezza Europa senza sosta. Eurosonic e Transmusicales, su tutti, sono due dei festival che hanno visto il quartetto torinese esprimere la loro arte.

Gli artisti stessi hanno definito la loro musica “psych-tropical-beat” in quanto unisce svariate sonorità: dai ritmi sudamericani, a quelli africani passando per quelli tipici della musica psichedelica.

I testi e la musica si alternano variando da idioma a stile musicale, dal francese si passa allo spagnolo e al creolo e dalle sonorità acid si passa a quelle cupe e malinconiche.

Nadir è la ricerca della verità. Nadir è l’alternarsi dell’oscuro e la penombra che lascia vedere solo in parte la strada. Nadir è la ricerca di una meta in un mondo in cui gli ostacoli sono invisibili ma percettibili a livello sensoriale. Creano questo mondo con grande abilità, pescando nel loro repertorio (tonalità sudamericane e africane) e ampliandolo con la disco music del Medio Oriente.

Nadir pone le basi per una ricerca: quella della propria analisi sul vero.




Avatar
About redazione 1473 Articles
di +o- POP