RED EYES DISCHI cresce: due nuove leve a bordo!

Gonfia di orgoglio e stordita dai tamburi, Red Eyes Dischi/RED è fiera di tirare i propri tentacoli
ormai fino a Treviso ed a Modena, annunciando che i

TWO BIRDS ONE STONED (garage rock from Treviso)

ed i

LOMAX – il complesso musicale (pop-punk from Modena)

sono da oggi parte della famiglia, ormai stesa su una decina di province. Per ora. Benvenuti.

RED è la pancia di un cerchio di artisti, musicisti, produttori, videomakers e fotografi, redattori e
maghi dei numeri, nata un anno e poco fa come resistenza al nulla, autogestita e fastidiosa.
Autodistribuzione organizzata, interazione artistica, porto di mare. Dorme poco e vive troppo.

Vi presentiamo ora le due band sopracitate:

I Two birds one stoned sono un power-duo di Treviso che sta suonando ovunque, in bilico tra Jack White, i Black Keys e Death From Above 1979. Il progetto di Marco e Alberto, viaggia infatti molto bene sui palchetti della regione, lanciato dal primo ep s/t e da un’attitudine squisitamente demodé. Live ci sono piaciuti subito, e già questo è il 90% di quello che chiediamo alle nostre band – loro si sono sentiti a casa qui nell’Oscena altovicentina e il balletto è partito immediatamente, in tempo per vederli entrare in studio a registrare la seconda uscita, questa volta con un occhio rosso alle spalle. ( li potete ascoltare QUI )

 I Lomax sono invece un esperimento pop-punk incredibilmente sincero assemblato da tre ragazzi di Modena. Il loro esordio “Oggi Odio Tutti” (autoproduzione, 2017 – ristampa in catalogo Red Eyes Dischi) è un diario naif per chi vuole giocare con gli accendini, sputare per terra e dire quello che pensa – a noi hanno fatto l’effetto del coro della scuola dopo che ha sentito i Fugazi per la prima volta. Dal vivo sono incredibilmente LOUD – tra ossatura punk, distorsioni dei primi ‘90s e vocette accattivanti, il mix spiazza piacevolmente. Una rabbia esasperata che alla fine balla. Non potevamo farceli scappare. ( Il video di “Rigore” lo trovate QUI )

Riassuntone del roster RED :

Folks, Stay Home (post-rock/alternative)

Duvalier (garage/desert/psycho)

Claytoride (alt rock/post grunge)

Tony La Muerte (one man band – l’onestà del blues, il sudore dell’ HC)

Lil Alice (one girl band)

Plasmaphobika (industrial/noise/grunge)

BlackCloud (elettro-wave)

Drive Me Dead (hard rock)

Two Birds One Stoned  (garage-rock)

Lomax – Il complesso musicale (post-punk)

– fotografi/videomaker-

Matteo Leonardi

Brenno Bonamigo

grafici

Matteo Spadaro (aka Hem Lock)

produttori

Giovanni Schiesaro (Sisma Studio – Sarcedo, Vicenza)

REDEYES ha gli occhi rossi.
REDEYES è la pancia di un flusso circolare di artisti:
bands, grafici, produttori, videomakers, fotografi, writers e redattori, ognuno parte integrante di una Cosa Più Grande.
REDEYES nasce nel 2015 con in testa le label indipendenti hardcore e grunge di una volta, i piedi piantati nella scena che la origina e le mani tese per prendersi quello che vuole. E rischia, costantemente, cercando artisti con dieci o zero uscite, basta che sudino.
REDEYES prende piede da tre band che gravitano attorno ai Sisma Studios di Giovanni Schiesaro e condividono la stessa attitudine creativo-punk – riciclare il rotto per costruire il proprio, senza aiuti. Si espande ad altre formazioni della scena 36016. Contagia artisti visivi. Cerca altro.
REDEYES è autodistribuzione organizzata, interazione artistica e porto di mare: se ti serve qualcosa, ce l’hai attorno.
REDEYES, occhi rossi come chi dorme poco e vive troppo.

Leggi tutti gli articoli su Red Eyes Dischi

3 Trackbacks / Pingbacks

  1. Lomax: rassegna stampa in tempo reale | Doppio Clic Promotions
  2. DMPK
  3. Bdsm

I commenti sono bloccati.