GIULIANO PALMA @ HIDROGEST FESTIVAL – ROCK ON THE WATER 27/06/2016

Photo Credits: Simona Luchini

Quando mi hanno confermato il pass photo per questo concerto, avevo gli occhi che brillavano e adesso posso dire con assoluta certezza che non erano nulla in confronto all’espressione ebete che ho questa sera.

Mi hanno “insegnato” che per fare delle foto che “funzionano” non serve l’attrezzatura costosa ma serve soprattutto fotografare col cuore. In ognuno dei miei scatti c’è sempre una grandissima parte di me e..sicuramente stasera anche un pochino di più.

Mi sono presentata al concerto con un ora e mezza di anticipo rispetto ai miei colleghi fotografi per la “paura” di arrivare in ritardo, di non fare in tempo. Ho ritirato il mio pass e mi sono seduta a terra, da sola,  in mezzo alle tante persone che erano li per ascoltare Giuliano Palma e che mentre aspettavano ballavano e bevevano.. Chissà cosa avranno pensato vedendomi li seduta da sola in mezzo a loro..  Io ero li, concentrata, sguardo fisso su quel palco che sembrava davvero troppo alto per me.

Ho visto arrivare i primi fotografi, mi sono avvicinata al palco, sono entrata nel pit e ho scoperto che quel palco era veramente alto per me.. ma nemmeno quello mi avrebbe fermato: ero li per fotografare finalmente Giuliano Palma, che per me non è “solo uno da fotografare”.

Giuliano Palma, personalmente, è uno di quelli che mi ha fatto “parecchia compagnia” nella vita, uno di quelli che quando sento una canzone mi fa dire senza pensarci troppo “alza alza è Giulianone”.

Luce.. ed eccolo li, sul palco, finalmente davanti a me.

Ecco qui..Giuliano Palma attraverso gli occhi di una fotografa (io ci provo a esserlo davvero..) che ha scattato col cuore, cantando ogni singola canzone e che anche adesso che sta pubblicando, ha gli occhi che sorridono dalla felicità.

1 Trackback / Pingback

  1. Giuliano Palma al Parco Tittoni di Desio (Mb) | Piu o Meno POP

I commenti sono bloccati.