TABULARASA TASTE: LA MUSICA DI FATA MORGANA ALL’ARENA DELLO STRETTO A REGGIO CALABRIA

tabula rasa

La musica di Fata Morgana all’Arena dello Stretto per Tabularasa Taste tre appuntamenti musicali che andranno ad arricchire le serate del festival , il 14, 20 e 21 luglio 2016

All’interno della ricca programmazione dell’evento Tabularasa 2016 si inserisce, per il secondo anno consecutivo, la collaborazione con l’Associazione Culturale “Fata Morgana”. L’Associazione curerà alcuni appuntamenti musicali che andranno ad arricchire le serate reggine del festival, con una piccola rassegna di concerti racchiusi sotto il titolo “Tabularasa Taste. La musica di Fata Morgana all’Arena dello Stretto”.

I concerti si svolgeranno tutti e tre sul lungomare di Reggio Calabria, presso l’Arena dello Stretto, a chiusura degli incontri previsti per Tabularasa. L’ingresso a tutti i concerti è gratuito.

Giovedì 14 luglio primo appuntamento con il concerto delle Prospettive di Gioia sulla Luna, una band il cui sound richiama dinamiche e argomenti sonori che aprono alle più diverse matrici: dall’elettronica al pop, dal neo-folk alla musica d’autore, fino alla new wave.
Il progetto nasce inizialmente, con l’acronimo Mr. Connecticut, dall’idea di Peppe Barresi (voce), Domenico Amuso (tastiere) e Agostino Taverna (basso) che nel 2005, iniziano a sperimentare insieme nuove esperienze musicali. Fin dalle prime mosse, l’ambizione del gruppo è quella di essere fruibili a tutti i livelli, ma la band non manca di approfondire dinamiche e argomenti sonori che aprono alle più diverse matrici (dall’elettronica al pop, dal neo-folk alla musica d’autore, fino alla new wave). Il primo disco, intitolato “Il giorno dopo”, sintetizza al massimo tutte queste caratteristiche. Le Prospettive di gioia sulla Luna sono ora: Domenico Amuso, Peppe Barresi, Michelangelo Nasso, Roberto Ciardulli, Salvatore Demaio. La band è attualmente a lavoro per il disco nuovo, che sarà molto diverso dal primo, come è giusto che sia. Anche se Le Prospettive ammettono di avere una specie di spirito guida che li aiuta nel riuscire a mantenere la loro personalissima impronta.

Mercoledì 20 luglio sarà protagonista il duo milanese Mezzo Preti. Annaluisa Giansante (in arte Annalù) e il cantautore e produttore Francesco Adessi proporranno il loro sound dai colori folk, misto di elettronica e modernità.
Mezzo Preti nasce dall’unione artistica di Annaluisa Giansante (in arte Annalù) e il cantautore e produttore Francesco Adessi.
Alla ricerca di un sound dai colori folk ma con uno spiccato senso di elettronica e modernità, il progetto basa tutta la sua centralità sui testi, romanzate o racconti di storie accadute realmente o vicine a fatti della contemporaneità.
La storia stessa della title track “Mezzo Preti“, è il racconto romanzato della nascita del quartiere d’origine di Annalu, nata e cresciuta, fino al periodo dell’adolescenza, nel quartiere Mezzo Preti a Montesilvano Marina.

Giovedì 21 luglio, a chiudere i concerti organizzati in collaborazione con Fata Morgana, sempre presso l’Arena della Stretto, sarà il live media “Codex Kim” di Kim Ree Heena. “Codex Kim” mette insieme l’elettronica di Alessio Calivi / Kim Ree Heena, con i visual dell’artista Noil Klune, in una performance votata alla sperimentazione e alla ricerca visiva e sonora.
“Codex Kim” è un live media, tra musica elettronica ed immagini, realizzato da Kim Ree Heena, nuovo progetto elettronico del musicista Alessio Calivi. La performance è un occhio puntato sul presente, uno squarcio sul nostro contemporaneo. È possibile trovarvi dentro ‒ attraverso suoni  e visual ‒ una riflessione sulla rivoluzione tecnologica e comunicativa degli ultimi anni e sulla diffusione capillare del digitale. Cambiamenti che hanno investito ogni modalità di composizione e fruizione della musica e delle immagini. Diversi temi, alcuni cantati, altri strumentali; suoni elettronici a braccetto con suoni industriali; dialoghi pre-registrati; melodie elettroniche; voci campionate e processate mandate in loop. Il tutto riprodotto da sorgenti diverse ed accompagnato dalla proiezione di visual realizzati appositamente dall’artista Noil Klune, immagini astratte e distopiche che seguono i ritmi e le sperimentazioni della musica, per un progetto votato alla ricerca sonora.

Redazione
About Redazione 3236 Articles
di +o- POP