A TU PER TU CON FADAMAT – “FALLITO”, TRA SFIDE E IL SUCCESSO

13428439_10153502738456193_7217759577687931176_n

TRACKLIST:
1. Tutto Piu’ Sereno feat. 4/20
2. Meglio Solo
3. Veleno Umiltà feat. Ntò
4. L’ Amore Divora feat. Ciri Ceccarini
5. La Ballata Degli Sciacalli
6. Il Mare
7. Esperienza
8. Fallito
9. Il Giardino Delle Delizie
10. Separati feat. Eileen Marie Coppola
11. Veleno Umiltà (New York style) feat. Ntò

“Fallito” è il nuovo album di FADAMAT disponibile da venerdì 22 luglio 2016 per la nuova etichetta Inferno Production su tutte le piattaforme digitali.
Abbiamo chiacchierato un po’ con lui per sapere qualche chicca di questo nuovo progetto musicale e qualche curiosità sulla sua filosofia di vita.

 

Ciao Fadamat! A luglio è uscito il tuo nuovo album “Fallito”, prima release dell’etichetta indipendente “Inferno Production” con la collaborazione di Keemo. Sappiamo che siamo in piena crisi discografica.. lo stesso Fedez ha abbandonato la SIAE. Ci dici che pensi in merito all’attuale panorama e se questa tua nuova strada ti sta portando a risultati più proficui?
Io e Keemo non abbiamo pensato troppo a come andasse il mercato musicale in questo periodo, abbiamo semplicemente agito e messo in pratica la mia idea ovvero non sottostare a nessuno ma creare la nostra indipendenza. Anche i  risultati proficui non erano una cosa a cui pensavamo, anche se stiamo avendo ottimi feedback e anche dei numeri per noi molto importanti.

Veniamo al tuo album. In “Fallito” fai un po’ breccia nello spaccato della realtà di tutti i giorni, descrivendo amarezza e delusioni. Quello che è emerge è un grande pessimismo e una pochissima speranza verso il futuro. Per te è davvero così? Come hai affrontato le ‘sfide’ a cui sei stato sottoposto nel corso della tua carriera?
Affronto ogni difficoltà e ogni vittoria allo stesso modo, vivendo, “Fallito“, più che illustrare la delusione verso gli altri, descrive l’introspezione del fallimento a 360 gradi dall’amicizia all’amore, passando per la musica che è la mia vita da un po’. Diciamo che il titolo è molto sarcastico… anche se veritiero, perchè ho riportato le mie situazioni e i miei pensieri degli ultimi anni.
Del resto da quando ho scritto la prima traccia a quando abbiamo chiuso il disco sono passati quasi due anni pieni di duro lavoro di ricerca.

A questo nuovo disco partecipa Ntò dei Co’Sang, come unica collaborazione rap. Che rapporto avete? Cosa pensi degli altri esponenti del settore?
Degli altri esponenti sinceramente non è che mi interessi così tanto, sono concentrato su di me e su tutti gli artisti che usciranno per Inferno Production. I primi saranno i Vida Mala (Fabio Blanko & 4/20) che hanno il disco pronto.
Per quanto riguarda Ntò, in primis è un amico, poi uno dei miei rapper preferiti dai tempi di Co’ Sang.. la collaborazione è nata spontaneamente, anzi, è proprio lui che mi chiese al telefono “ma perché’ non abbiamo mai fatto qualcosa insieme?”
Io ovviamente colsi la palla al balzo e lo inserii in “Fallito”.

Sappiamo che nasci come b-boy e writer. Nel brano “Meglio solo” parli di “un’era di riciclo globale”. Quanto è cambiato Fadamat dai tempi del b-boy ad oggi?
Non credo di essere cambiato, ma credo di essermi evoluto sotto tutti i punti  di vista. L’esperienza vuoi o non vuoi ti permette di portarti a livelli superiori, oltre a regalarti quel sentirti a tuo agio, quel sapere cosa fare.
“Riciclo globale”? Si, specialmente in questo periodo è tutto riciclato, dalla musica alla tv a tutto ciò’ che ci circonda.

Nel video di “Amore divora” si descrive la celebrazione dell’amore sotto ogni sfumatura, anche quella più provocatoria. Hai scelto un tema quotatissimo, ma hai deciso di rappresentarlo in maniera originale.. ma tu, invece, come vivi l’amore?
lo vivo a modo mio ed è una cosa che tengo per me e di cui sono molto geloso. Sono comunque cresciuto secondo il “vivi e lascia vivere”, quindi non ho nessun tipo di preconcetto verso chi la vive o la pensa diversamente da me.
“L’amore divora” è una delle tracce a cui tengo di più’ in assoluto e a cui sono più’ legato e, se non l’avete ancora fatto, andate a vedere il video. Riccardo Morelli e Michelangelo Baffoni (Falcotech) per le riprese e il montaggio e Marco Sfrevol Montanari per la fotografia hanno dato il meglio di loro! Adesso stiamo lavorando al terzo video.

Sei soddisfatto di questo album e di questo nuovo progetto musicale? Cosa hai in mente per il futuro? Tour, concerti.. dacci tutte le info per poterti seguire!
Molto soddisfatto, il progetto su cui ho investito più tempo, il progetto Inferno Production, sta iniziando a portare i primi frutti (non  contanti purtroppo ma soddisfazione personale dopo tanto lavoro). Per il futuro sono pronte svariate cosine interessanti:il disco dei Vida Mala (Fabio Blanko e 4/20), l’Ep di Caio da Terni,un progetto in lavorazione di due nuove promesse (16 anni a testa)Inside e Geike, la stampa di Fallito che conterrà degli inediti. Per il tour stiamo vedendo di organizzarci per portare in giro Fallito nei posti più’ consoni al progetto, se ne stanno occupando Kambo (FunkRimini & Callaman).

Per seguirci basta cliccare sulle nostre pagine; negli svariati social, da fb a youtube, troverete sia i canali Fadamat che quelli Inferno Pro. che contengono tutte le info sui nostri lavori in tempo reale.

Grazie dello spazio e a presto!!!

Avatar
About Fiorella Todisco 55 Articles
Classe '92, laureata in giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Ama il diritto, la letteratura, la scrittura, la musica e prova a fare di tutto un po'.

1 Trackback / Pingback

  1. #piuomeno2016 - Fadamat | PIU O MENO POP

I commenti sono bloccati.