Giancane: di Peroni, odio e altre sciocchezze

A cura di: Serena Coletti

Giancane
Ansia e Disagio


(Woodworm Label)

TRACKLIST
01. Intro
02. Non sono Ricco
03. Disagio
04. 2 volte 6
05. Limone
06. Odio i Bambini
07. Adotta un Fascista
08. Buon Compleanno Gesù
09. Ipocondria
10. Ipocondria Pt. 2
11. L’amour Toujours

 

Giancane non è un cantautore di merda. Lo diceva lui stesso nel suo primo album e l’intero “Ansia e Disagio”, uscito il 25/11 per la Woodworm Label, sembra esserne una chiara conferma. Se l’album è tanto difficile da etichettare infatti lo dobbiamo alla tendenza del cantante a cercare sempre nuove contaminazioni, ottenendo un prodotto variegato e stimolante che passa dalle atmosfere country del suo passato ai synth anni 80, ad un brano in collaborazione con il rapper Rancore, alla simpatica chiusura affidata a Gigi D’Agostino.

Questa commistione di stili non porta però Giancane a voltare le spalle a quello che è il suo personaggio, al suo sfruttare la musica come un sacco da boxe contro cui incanalare rabbia e frustrazione, che dona una carica unica ai suoi live. Ancora una volta, con l’ironia che lo distingue, individua i numerosissimi bersagli per i suoi sfoghi, che vanno dal sushi ai cosplayers, dai tre ruote dell’enjoy ai bambini, o meglio ai genitori stronzi. Ma nel pieno rispetto della varietà che contraddistingue tutto l’album, il cantante riesce anche a trovare spazio per un brano dedicato al suo amore, che ben presto si rivelerà essere una Peroni da 66.

In alcuni casi però la critica diventa più approfondita e mira a mostrare il lato oscuro di grandi miti: è il caso di “Limone”, primo singolo, uscito con un video prodotto da Chef Rubio, e della sua opera di rivalutazione degli anni ’80 che porta il cantante a scoprire letteralmente le piaghe di questo decennio dal tappeto di lustrini e rennini che era stato fabbricato per nasconderle.

 

” Gli amori al mare e le feste sulla spiaggia
La spada nella roccia e quelle nelle braccia
Bello il motore e bella la permanente
Bello anche l’AIDS, trasmesso clandestinamente
Strane passioni nei bagni della stazione
E poi tutti in fila al sert per una goccia di metadone”

 

Ansia e Disagio” è il primo lavoro di Giancane con l’etichetta Woodworm, che aveva annunciato il suo arrivo quest’estate portando il cantante sul palco dei Fast Animals and Slow Kids, e sembra già aver colto lo spirito di ironia mista all’innovazione tipico della sua opera precedente. Ne sono testimonianze il video del brano “Disagio”, in vertical full screen per adattarsi meglio ad una visualizzazione da smartphone, ispirato alle storie di Instagram, ma anche il lavoro di grafica dietro il cd, che si presenta come una copia della Settimana Enigmistica.

Insomma, in un periodo di crisi nella vendita di dischi dovuta all’avanzare del digitale, questa squadra sembra essere riuscita a spiccare per creatività e originalità in tutti e due gli ambiti, ideando un album che deve essere acquistato fisicamente per essere apprezzato e allo stesso tempo mostrando grande cura nella creazione dei video.

 

Redazione
About Redazione 3209 Articles
di +o- POP