Il ritorno dei The Zen Circus: tredici stanze infuocate in cui guardarsi allo specchio

© Ilaria Magliocchetti Lombi

A cura di Francesco Costa

 

The Zen Circus
(Il Fuoco In Una Stanza)

Woodworm Label/La Tempesta – distr. A1

TRACKLIST

Catene
La stagione
Il mondo come lo vorrei
Sono umano
Il fuoco in una stanza
Low Cost
Emily no
Rosso o nero
Quello che funziona
Panico
La teoria delle stringhe
Questa non è una canzone
Caro Luca

 

Il Fuoco In Una Stanza è il nuovo album dei The Zen Circus, che dopo un anno e mezzo da La Terza Guerra Mondiale tornano più carichi che mai regalandoci un album sicuramente più pop, lontano dalla vena folk che li aveva contraddistinti nei loro primi album (Villa Inferno, Andate Tutti Affanculo), ma che continua a parlare degli altri raccontando se stessi in perfetto stile Circo Zen.

I tempi di Viva sono ormai lontani, ma da subito ascoltando Il Fuoco In Una Stanza emerge quella voglia di approfondire, entrando direttamente nelle varie stanze che ci compongono, quei rapporti umani che ci definiscono e ci rendono quello che siamo; gli altri siamo noi, gli altri siamo tutti appunto.
Catene, traccia con la quale si apre l’album nonché primo singolo estratto, racchiude in se tutta l’essenza di Il Fuoco in Una Stanza, trattando il tema dei legami, in questo caso familiari, che come catene uniscono le persone nei momenti di dolore.
E’ in canzoni come Il Mondo Come Lo Vorrei e Caro Luca che emerge più che mai il dna del Circo Zen, dove la penna di Appino ancora una volta si dimostra una delle più valide dello scena “indipendente”, capace di descrivere con estrema lucidità e un briciolo di cinismo la realtà, traendo ispirazione dai momenti di dolore aprendosi ad una malinconia mai così palpabile ed intima. Dal punto di vista musicale nelle tredici tracce de Il Fuoco In Una Stanza emerge fin da subito la voglia di rinnovamento, di cercare qualcosa di diverso rispetto al passato, mantenendo pur viva quella che è l’identità del gruppo. Gli arrangiamenti di pianoforte e archi ad accompagnare le chitarre acustiche, l’inserimento di un quarto elemento (Maestro Pellegrini ndr) e soprattutto la presenza di un’orchestra in quattro pezzi su tredici evidenziano la volontà del gruppo di esplorare strade inedite rendendo questo disco musicalmente eterogeneo e poliglotta nella narrazione con il fine di avvicinarsi il più possibile all’ascoltatore.

Nonostante ciò nei cinquantuno minuti che compongono il disco abbiamo anche alcuni pezzi, Rosso e Nero e Sono Umano che mancano di incisività, di quell’empatia alla quale siamo stati abituati negli anni e che è sempre stata uno dei marchi di fabbrica degli Zen Circus.

In conclusione Il Fuoco In Una Stanza è un disco che nonostante la presenza di canzoni un po’ più altalenanti del solito è riuscito ad incuriosirci dandoci la possibilità di rivederci allo specchio guardando gli altri e che con alcune canzoni è stato capace di sorprenderci come solo i The Zen Circus sanno fare.

 

PRESENTAZIONI INSTORE

 

Bologna 06/03 alle 18.00 @ Feltrinelli piazza Ravegnana

Firenze 07/03 alle 18.00 @ Feltrinelli RED piazza della Repubblica

Roma 08/03 orario 17.30 @ Discoteca Laziale

Napoli 09/03 alle 18.00 @ Feltrinelli piazza dei Martiri

Pescara 10/03 (sabato) alle 17.00 @ Feltrinelli via Trento angolo Milano

Bari 11/03 (domenica) alle 17.00 @ Feltrinelli Bari via Melo

Pisa 12/03 alle 18.00 @ Feltrinelli Corso Italia, 50

Catania 13/03 alle 18.00 @ Feltrinelli via Etnea

Palermo 14/03 alle 18.00 @ Palermo via Cavour

 

TOUR DATES:

13 Aprile Bologna Estragon

19 Aprile Milano Alcatraz

20 Aprile Venaria Reale (TO) Teatro della Concordia

21 Aprile Genova Supernova Festival

27 Aprile Firenze Obihall

28 Aprile Mestre (VE) Rivolta

4 Maggio Roma Atlantico

 

Tutti gli articoli su: The Zen Circus

Redazione
About Redazione 3194 Articles
di +o- POP