Un abisso dal quale non si esce più: nuovo disco dei Diaframma

A cura di Renata Rossi

DIAFRAMMA

L’Abisso

Diaframma Records (distribuzione SELF)

 

Per i fan del cantante toscano, Federico Fiumani è l’eterno ragazzo dal ciuffo ribelle e dall’energia inarrestabile che lo vede costantemente in tour. Una capacità creativa unica e rara nel panorama italiano, quel modo di raccontarsi e di narrare storie che appartengono a lui ma anche a chi l’ascolta sono caratteristiche da sempre del leader dei Diaframma.

E mentre Siberia, l’album che si impose come pietra miliare dell’universo punk-rock italiano, spegne 34 candeline, esce oggi il ventesimo disco dei Diaframma, attesissimo da chi da allora non smette di seguirli e da chi nel corso degli anni è rimasto folgorato anche solo da un verso di una delle liriche poetiche di Federico Fiumani. La sua musica è stata colonna sonora di tante storie d’amore, ha raccontato in versi tormenti interiori mai pacati, inquetudini romantiche, crepuscoli dell’anima.

La storia dell’abum che esce a cinque anni da “Preso nel vortice” del 2013 è il racconto di un’ispirazione che sembrava ormai spenta, di una scrittura non più lucida (leggi l’intervista), di una frenetica attività live per “Siberia reloaded-2016” che ha visto anche una continua scoperta e riscoperta dell’universo Diaframma per nuove generazioni di giovani e adolescenti.
Federico e gli altri componenti della band, Edoardo Daidone e Luca Cantasano e un nuovo batterista, dopo la dipartita di Lorenzo Moretto, si chiudono in studio a maggio in maniera poco proficua per il cantante, che rimanda tutto a tempi più felici. Sembrano dover essere lontani, invece è ferragosto quando Federico, solo in casa a Firenze, in una città calda e deserta, scrive tre canzoni. Da lì il percorso è in discesa, dopo poco la band è nuovamente in studio pronta a registrare.

Il titolo del nuovo album è “L’ Abisso” presentato con queste parole dallo stesso Fiumani:

“L’ Abisso perché io fra un anno e mezzo ci finirò dentro, visto che compirò 60 anni… entrerò ufficialmente nella vecchiaia, un abisso dal quale non si esce più”

Dunque la vena malinconica del rocker che non si è mai spenta, oggi non fa altro che guardarsi indietro, soffermandosi sul tempo che passa, sulla giovinezza che, alla soglia dei 60 anni si allontana inesorabilmente. Lo fa con “leggerezza”, come il titolo del pezzo che apre l’album, con autoironia, esorcizzando il lato scuro della vita, la vecchiaia. Ma l’abisso a cui fa riferimento è anche un altro, quello della società odierna schiava dei soldi che si sta per schiantare contro un muro, entrando in un baratro senza uscita.

Un aiuto fondamentale al suono del disco si deve al supporto del fonico Fabrizio Simoncioni (Litfiba, Ligabue) e alle armonizzazioni vocali di Andrea Mastropietro, che aggiunge un nuovo look anni ’60 ad alcuni pezzi.
L’universo femminile resta protagonista anche stavolta dell’album, raccontato nel modo unico che ha da sempre Federico, con poche pennellate che riescono a colpire in maniera profonda: il tocco intimo di “Così delicata“, il rock di “Non posso separarmi da te” fino a “Fica Power” che, lontana dall’essere una canzone sessista come il titolo potrebbe suggerire, è invece il racconto della venerazione, quel senso di profonda devozione che il cantante ha sempre mostrato nei confronti delle donne. “Ellis island”  e “Le auto di notte” sono invece prova di buona ispirazione e maturità, disegnano un’esistenza dura da affrontare e paure difficili da contenere. Non mancano le canzoni travolgenti da canticchiare al primo ascolto: “L‘impero del male” e “I ragazzi stanno bene”.

Dunque, non ci resta che augurare lunga vita a Federico Fiumani e ai suoi Diaframma, siamo pronti a farci travolgere dalla loro musica e a gridare, soffrire ed emozionarci sotto il palco durante i loro live.
Queste le prime date annunciate:

dic24
Federico Fiumani in Confidenziale – Live at Bonnie&Clyde, Pistoia

gen11
Diaframma – Loop, Osimo

gen19
Diaframma-Arci Toom, Mantova

gen25
Diaframma – Presentazione Nuovo Disco, Milano / Serraglio

gen26
Diaframma – Flog Firenze

 

Leggi i nostri articoli sui Diaframma

Redazione

di +o- POP