Ci siamo amati a dicembre – Le “Canzoni Scordate” di Erica Mou @ 5 giorni di Musica contro le mafie

Parole a cura di Massimiliano (Max Orrico)
Foto a cura di Gloria Imbrogno

Cosenza, 11 Dicembre 2018

Ed eccoci al MAM, Museo delle Arti e dei Mestieri di Cosenza per un’ altra edizione della “5 giorni di Musica contro le mafie fitta di incontri, dibattiti e naturalmente musica.

Gli incontri
Il Sogno di Angelo – Angelo Vassallo, una storia vera – con Licio Esposito e Michele Buonomo 
Quando ci tocca fare i conti con il coraggio della paura – Le rivoluzioni si fanno cantando – con Roberta Bellesini Faletti 

 

A salire per prima sul palco degli showcase, che quest’anno vedono una maggior presenza al femminile, poco dopo le 19:30, Erica Mou.

La ventisettenne, con un percorso artistico di rilievo, che vede all’attivo più di 500 concerti e 4 album in studio, torna a Cosenza dopo aver prestato tempo fa la sua arte cantautorale al mini tour di presentazione de “La strada del ritorno è sempre più corta”, romanzo di Valentina Farinaccio.

Nella sala del MAM, in pieno centro storico a Cosenza, la cantautrice, pugliese di nascita e romana d’adozione, dicendosi onorata dell’invito di Musica contro le mafie, esperienza, “che gode di una certa credibilità”, porta il pubblico fatto di ragazzi e meno ragazzi, a viaggiare nel suo repertorio tra canzoni vecchie e tratte dal suo ultimo “Bandiera sulla luna” 

Chitarra, due microfoni e loop station ad accompagnare i testi cantati da Erica a partire da quella Sottovoce che apre “Tienimi il posto” del 2015, fino ad “Oltre”, forse il primo brano scritto dalla signorina Mou quando aveva 16 anni, proprio l’età media del pubblico di questo pomeriggio dell’11 dicembre.

Erica, prima di sedersi ai piedi del palco per un’interpretazione intima di Oltre in un’atmosfera altrettanto intima, col pubblico quasi incantato dalla sua performance, ci ha regalato un excursus nel suo ultimo Bandiera sulla luna, bellissimo album con un anno di vita di cui noi di Più o meno pop abbiamo parlato qui.

Abito scuro a fiori, viso candido e una voce quasi unica, lo showcase di Erica Mou ha rappresentato lo start musicale più  imponente e delicato che 5 giorni di Musica contro le mafie potesse offrire.

Finito lo showcase ci spostiamo al Caffè Telesio per il Drink Concert di Nando Brusco e il suo tamburo

Leggi tutti gli articoli su:
Musica contro le mafie
Erica Mou

About redazione 245 Articles
di +o- POP