Buon compleanno Radio Deejay! A Party Like a Deejay gli ascoltatori sono gli invitati per un evento colmo di live music e DJ-set.

A cura di Lucia Filardi
Foto di Lucia Cirillo

 

Per questo compleanno Radio Deejay ha pensato non in grande, ma in grandissimo, e ha pensato proprio a tutti.
Sabato 22 giugno al Mind Milano (ex Area Expo) la festa lunga un giorno di Party Like a Deejay è stata l’occasione per festeggiare insieme i 37 anni della radio.

Dalle 14 a mezzanotte molta musica si è alternata sui due palchi di  Party Like a Deejay.
Sul Deejay Stage, nel pomeriggio, si sono esibiti:
Rkomi, Dark Polo Gang, Capo Plaza, Quentin40, Chadia Rodriguez, Izi, Ernia. E ancora Elodie, Federica Carta, Giordana Angi, Tish, Alberto Urso, freschi di talent e accompagnati sul palco da una delle voci di Radio Deejay Rudy Zerbi, e poi i The Kolors che hanno fatto un omaggio ai Queen esibendosi sulle note di Radio Ga Ga. A chiudere, prima di spostarci verso il secondo palco della lunga festa, c’è stato Nikki, speaker e musicista, con i Coma Cose e gli Ex-Otago.

La serata promette bene, le 35 mila persone che hanno raggiunto Mind Milano hanno ancora voglia di festeggiare il compleanno di una delle radio più rilevanti d’Italia, e quindi alle 20:00 è tutto pronto per iniziare il concerto serale di Party Like a Deejay. Sul Main Stage sale Linus, speaker e direttore artistico di Radio Deejay. “Vi ringrazio di cuore a tutti. La gente che ascolta Radio Deejay è la migliore del mondo. Nella giornata di oggi ho spiato alcune facce e ho visto solo facce felici, questo è quello che mi fa capire il vero motivo per cui siamo qui, e cioè che voi, noi, la gente vuole stare insieme, non fatevi dividere”.

Il primo ad esibirsi è stato Mahmood che ha cantato Soldi e Il Nilo Nel Naviglio. Il momento più alto ovviamente ce lo hanno regalato Gabriele, Furio e Giorgio del Trio Medusa, che sono diventati i TrissKeta con una chicca ”pazzeska” sulle note di Una Donna Che Conta di MYSS KETA.

Subito dopo è salito sul palco J-Ax, insieme a Tormento con il loro featuring Acqua Su Marte, poi c’è stato spazio sia per la parte emozionale con Tutto Tua Madre sia per la parte “scema”, come ha detto lo zio Ax per presentare il suo tormentone estivo Ostia Lido. I Maneskin, anche loro presenti sul palco di Party Like a Deejay, hanno portato Morirò Da Re, L’Altra Dimensione e Torna A Casa.

Un altro dei tanti ospiti di Radio Deejay è stato Achille Lauro che ha cantato Rolls Royce e il suo ultimo singolo 1969. Sul Main Stage anche gli speaker Diego Passoni, La Pina e Valentina “La Vale” Ricci, Nicola Savino, Rudy Zerbi, Federico Russo, Daniele Bossari e Vic. Intanto la serata è continuata con un filmato di Jovanotti versione DJ, in consolle, che ha fatto ballare a tempo il pubblico anche a distanza. Lorenzo, infatti assente al party, voleva comunque esserci e fare gli auguri alla radio che lo ha visto nascere come disc jockey.

I prossimi artisti della festa a salire sul palco sono stati Ghali con I Love You, Cara Italia e il suo recente singolo Turbococco, e Coez con Domenica e È Sempre Bello. Poi Elisa, una delle più attese di Party Like a Deejay, ha cantato Se Piovesse Il Tuo Nome, Tutta Un’Altra Storia e No Hero.

Prima di lasciare il Main Stage al Deejay Time e tra uno stage diving di Linus e l’altro di Nicola Savino, ancora due gli ospiti attesi, i Thegiornalisti che hanno portato New York, Maradona Y Pelè e Felicità Puttana, e Mika, l’ultimo ad esibirsi, con due vecchi successi Relax Take It Easy, We Are Golden e l’ultimo singolo Ice Cream.

Al Mind Milano, la festa lunga un giorno arriva puntuali alla fine con Albertino, Get Far Fargetta, Giorgio Prezioso e Molella in consolle tra fiamme e fuochi d’artificio.

 

Avatar
About redazione 1477 Articles
di +o- POP