Lo specchio della società attuale: “Late Night Shower” dei The Jackie-O’s Farm

© Aimone Bonucci

 

A cura di Giuseppe Visco

The Jackie – O’ S Farm“Late Night Shower”
(Black Candy Records)

 

Tracklist

01 – Minimal Network, 4:03 (1° singolo)
02 – Cucumber’s Son, 4:38
03 – Lost, 3:36
04 – Dad’s Bod, 3:32
05 – Saint Thing, 4:30
06 – Rocket In My Pocket, 2:12
07 – On The Radio, 3:14
08 – You’re Having Fun, 3:25
09 – Waitin’ For a Sign, 3:59
10 – It’s a New Day, 3:18

The Jackie-O’s Farm nascono nel “lontano” 2004 e si vede.

Non sono dei verginelli, e il loro lavoro “Late Night Shower” uscito lo scorso 7 giugno su Black Candy/Believe ne è la prova.

Un album eccezionale, segnalato già dagli addetti ai lavori come uno dei progetti più interessanti attualmente in circolazione.

È rock, è pop, è elettronica, è indie? Non sappiamo dirvelo, una è la certezza: è uno spettacolo. Un piccolo esempio ne è la traccia “Cucumber’s son” che sarebbe potuta tranquillamente essere il pezzo da accompagnare alla scena finale di “Fight Club” – film famosissimo di David Fincher del 1999, tratto dall’omonimo libro di Chuck Palahniuk – quando tutto crolla. (mi perdonino i Pixies)

La svolta elettronica è netta e risulta ben inserita nel cosmo musicale creato dai Jackie, vedasi la traccia “Lost” dove si sente perfettamente l’innovazione portata dalla band livornese.

Un album dove viene creato un mini universo parallelo, dove a prendere la  parola sono personaggi fittizi, che si interrogano su tematiche comuni e d’attualità quali amore, sesso, rapporti sociali, guerre, religioni.

Un lavoro innovativo, e, diremmo, ben riuscito.

 

Avatar
About redazione 1361 Articles
di +o- POP