“Non saremo più soli”: Shibuya, nuovo album dei Lithio

A cura di Renata Rossi

Lithio

Shibuya
(Bagana)

 

Shibuya è il nuovo album dei Lithio, il quarto della rock band toscana, uscito il 20 settembre per Bagana / Pirames International, disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

I tre i singoli estratti dall’album ci mettono davanti a una band matura e insieme decisa a dare una svolta al proprio sound da sempre rock-grunge anni ’90: si tratta de “Il Grande Inganno“, dal testo incisivo, un urlo senza via d’uscita sulle difficoltà dell’esistenza; “La Dea Della Guerra“, il pezzo più riuscito, sulla difficoltà di instaurare relazioni interpersonali e sul peso che queste hanno sulla vita di ciascuno; “Fino a Ieri” uscito lo scorso 6 settembre, che pone al centro l’amore, il dolore e gli strascichi che una storia che finisce si porta dietro.

I Lithio possiedono un sound graffiante dall’impatto sonoro deciso, vicini al metal e al rock più duro, ma sempre alla ricerca di un equilibrio e di una melodia chiara e ricercata, chitarre distorte, ma anche un leggero utilizzo di elettronica. Sicuramente da premiare la scelta di cantare in italiano, nonostante lo stile musicale farebbe pensare altro.

Testi attenti e curati che cercano nel dolore, nel buio, nel racconto della fine di un amore, una mano per rialzarsi e ricominciare, per vivere e rinascere.

La musica diventa strumento col quale sconfiggere la morte, o almeno riuscire ad accettarla.
Daniele Scardina, cantante e autore dei testi, spiega così l’album:

Sono morto. E poi sono rinato. E poi sono morto ancora. E poi ho trasformato la mia morte in musica. E poi le mie urla sono diventate parole. Ho provato a togliermi la vita due volte, ma questo non mi fa sentire un vigliacco, piuttosto un sopravvissuto e di gente come me ne è piena il mondo. Noi nel nostro piccolo abbiamo sconfitto la morte continuando a combatterci tutti i giorni. Shibuya deve essere un’occasione per tutti, per far parlare di quello che fa male, insieme. Per cantare di quello che fa male, perché la Musica ci ha sempre salvato.Forse in fondo noi “disperati” abbiamo solo bisogno di un po’ di amore. Allora fai una cosa…Prendi la mia mano e vieni a ballare con me. Non saremo più soli.

Il titolo e l’immagine di copertina parlano di tutto questo, Shibuya, quartiere di Tokyo, ne evoca la magia e la spiritualità, l’immagine di una libellula ci racconta la simbologia legata agli origami. Non un origami qualunque: la libellula è infatti simbolo della trasformazione e dei cambiamenti quotidiani, della capacità di ciascuno di guardare in se stesso e di cercare di migliorarsi, della ricerca continua di un equilibrio verso il quale possiamo solo tendere.

In attesa di nuove date dei Lithio, ecco quelle già annunciate:

dic14
Lithio Shibuya World Tour*The Cabin Fevers
Sab 22:00 · Circus club · Scandicci

dic21
MET, Lithio, Lost In Paradise live a Rock’n’Roll Club, Milano!
Sab 21:00 · Rock’n’Roll Milano · Milano

dic22
Xmas Festival
Dom 16:00 · Birreria Old Saloon · Pederobba

Redazione
About Redazione 3213 Articles
di +o- POP