Secret sight – il 22 maggio è in uscita “Borders”

SECRET SIGHT – BORDERS (Album) 

Un lungo viaggio tra confini fisici e immateriali, dall’Europa agli Stati Uniti, per raccontare ciò che si scorge attraverso una crepa 

 

Artwork by Margot Pandone 

 

Il 22 maggio è il giorno di ‘Borders’ il nuovo album dei Secret Sight prodotto dalla Seahorse Recordings di Paolo Messere. 

A due anni da un tour che li ha portati ad esibirsi nei club di tutta Europa, e che ha donato loro un bagaglio di esperienze ineguagliabile, i Secret Sight si ripropongono al pubblico con un lavoro più maturo che unisce il ritmo pulsante ad una melodia raffinata e ricercata. 

Dieci brani, tutti cantati in inglese, che tracciano un lungo viaggio tra “confini” fisici e immateriali: dall’Europa agli Stati Uniti e ritorno, seguendo frontiere vecchie e nuove. 

Tra una danza notturna vissuta in auto ed un momento di rivoluzione (personale e collettiva) con la consapevolezza della difficoltà di rimanere connessi con sé stessi e con gli altri, ‘Borders’ ispira grinta e riflessione, con continui cambiamenti di ritmo che accompagnano un profondo viaggio introspettivo. 

 

TRACKLIST 

  1. Taxi Dreamer 2. To Stand Myself 3. There must be a way 4. By the end 5. Men Oh Men 6. Awake me 7. Puddles 8. Inner Borders 9. Say Words (Unspoken) 10. Signs 

 

BIOGRAFIA 

I Secret sight nascono nel 2014 come evoluzione del progetto Coldwave

Iniziano il loro percorso realizzando in breve tempo l’album di debutto “Day.Night.Life” (Red Cat records), registrato presso lo Studio Waves, a Pesaro, sotto la guida di Paolo Rossi ed accolto positivamente dalla critica di settore (Mucchio Selvaggio, Rockit). 

A seguito del tour promozionale dell’album (con oltre 30 date tra Italia, Austria e Svizzera), la band inizia a lavorare al secondo disco la cui produzione viene affidata alle mani esperte di Alessandro Ovi Sportelli (Prozac +, Baustelle, Diaframma, Zen Circus). 

“Shared Loneliness” esce a settembre 2017 per Unknown Pleasures Records (edizione CD) e Manic Depression Records (edizione Vinile). Il tour di supporto ha visto la band impegnata in Gran Bretagna, Francia, Belgio, Germania, Austria, Repubblica Ceca. 

Nel 2019 un cambio di line up, con l’ingresso del polistrumentista Tommaso Pompili alle chitarre, voci e synth. Un nuovo innesto che ha portato al progetto la giusta verve creativa, finalizzata alla nascita del nuovo album. 

I Secret Sight sono: 

  • Lucio Cristino: Voce, Basso, Synth 
  • Tommaso Pompili: Chitarra, Synth, Voce 
  • Enrico Bartolini: Batteria, Pad 

 

Avatar
About redazione 2045 Articles
di +o- POP