MORGAN DELT : PHASE ZERO

image001

Morgan Delt debutterà su Sub Pop/Audioglobe il prossimo 26 Agosto con un album ricco di sfumature psichedeliche proprie del sound della west coast californiana. E’ un continuo albeggiare armonico, che coniuga innovazione e rispetto delle radici in forma equilibrata e sottile.

Dopo aver pubblicato con l’etichetta the Trouble In Mind un EP di 6 brani su una musicassetta qui Morgan perfeziona il suo suono, facendo confluire tutte le sue influenze in una visione tutta californiana.

I dieci brani del nuovo album, composti, eseguiti, registrati e mixati da Delt nel suo studio di  Topanga Canyon e poi masterizzati da JJ Golden, hanno un approccio DIY con un carattere stuzzicante che strizza l’occhio alla fantasia flower power del ‘67.

Ci si perde tra una foschia sonora fatta di echi e accordi di chitarra che ipnotizzano come le onde del pacifico e di distorsioni che avvolgono l’anima dell’ascoltatore. Il brano di apertura dell’album  e primo singolo estratto “I Don’t Wanna See What’s Happening Outside” è forse il brano più spigoloso del disco, che può richiamare Notorious Byrd Brothers, Curt Boettcher, Terry Riley, e Buffalo Springfield.
La cosa più bella di Delt è l’assenza di fronzoli e maschere. Non copia, ma reinterpreta il genere psichedelico, facendolo suo. Ci sono cosi tante idee e livelli di complessità in canzoni come “Age of the Birdman” ed in “Another Person” che l’unica cosa che ti viene chiesto e di rilassarti e contemplare.

Redazione
About Redazione 3209 Articles
di +o- POP