Manetti! – Un ep da assaporare in attesa del nuovo album

Di: Renata Rossi

MANETTI!

(Sangue Disken)

Tornano i Manetti! la band di Andrea Maglia dei TARM alla voce e alla chitarra e di Alessandro Mariano dei Minnie’s alla batteria e lo fanno con un ep di tre canzoni. Simonpietro Scaccabarozzi accompagna all’altra chitarra, Nicolò Bordoli al basso; i brani sono “B.O.H.” e “Do You E”, cantati e “Favolosa”, strumentale.

Le ultime notizie risalenti al gruppo sono del 2013, anno in cui i Manetti! registrano la cover di “Playground Love” degli Air per il progetto “This is not a love song”.

Successivamente il gruppo ha dato vita ad altre canzoni, registrate al Bleach Studio sulle rive del lago di Como. Qualche demo è stata scelta come brano dell’ep uscito lo scorso mese, ricco aperitivo di un nuovo album che è in lavorazione.

Il tempo ha probabilmente dato una marcia in più alla musica, nell’ascolto dei Manetti! c’è quel senso di emozioni in divenire, di costruzione e distruzione continua, di pulsazione, di andata e ritorno.
Certo è solo un assaggio, sono appena tre brani, ma è sicuramente una buona base a ciò che presto verrà costruito e portato a termine.

L’ep inizia con “B.O.H”, dichiarazione musicale del gruppo che si muove tra lo-fi e indie rock anni ’90, tra nostalgia, suoni crepuscolari ed energia rock. Segue il pezzo strumentale, “Favolosa”, post rock turbato e livido con ingressi ficcanti di chitarre, un giusto connubio tra intensità e torpore. Il pezzo più interessante è probabilmente l’ultimo, “Do You E”, in cui l’utilizzo delle voci rende al meglio l’aspetto dissacrante e il rock distorto della loro musica: una colonna sonora intima e malinconica tra passato e presente che oltre a persuaderci non fa altro che incuriosirci nell’attesa dei brani nuovi che renderanno la loro musica più corposa.

Redazione
About Redazione 3232 Articles
di +o- POP