Il politico riecheggia nel privato: nuovo disco di Carmine Torchia

Carmine Torchia


“Il rumore del mondo”
Overdrive
peermusic ITALY
Goodfellas

di Massimiliano (Max) Orrico

Tracklist

1) Come rondini
2) Tu chi sei? Da dove vieni?
3) Guido, l’incompreso
4) Discorso immaginario con Azhar
5) … e sale quanto basta
6) I giorni del non-amore
7) In nessun altro posto
8) Ruanzu, il cane
9) L’ultima canzone

Il rumore del mondo” di Carmine Torchia che arriva a tre anni di distanza da “Affetti con note a margine” e a cinque da “Bene”, è composto da nove brani che sia con musica che con le parole vanno a disegnare il mondo con le sue varie sfumature di colore e di suono. Dopo un ascolto attento dell’album ci si rende conto che non poteva esserci titolo migliore per l’insieme di queste nove canzoni.
A liriche decisamente descrittive e poetiche si accompagnano rumori musicali che non sono mero accompagnamento; nelle tracce di “Il rumore del mondo” il tutto è ben armonizzato tra musica, parole ed atmosfera.
Alcuni brani tra cui ad esempio “Discorso immaginario con Azhar”, quarta traccia dell’album, al suo interno ha un testo diviso in due parti ben delineate l’una dal funk e da parole quasi recitate e l’altra dal ritornello che apre a una melodia orecchiabile. Si tratta di due parti della stessa moneta in cui un lato si rivolge ad un ipotetico terrorista islamico e al male che potrebbe produrre e l’altro gli tende la mano nella speranza di una vita comune e pacifica, da una parte mettendolo di fronte alla sua scelta e dall’altra accompagnandolo altrove.

Un altro esempio di scrittura ed interpretazione che rivela l’amicizia di Torchia col teatro è la ricetta di “… e sale quanto basta” in cui l’elenco degli ingredienti cantati non sono altro che un monologo che man mano viene impastato e rivela la storia di Peppino che strofa dopo strofa viene raccontata con distorsione strumentale e veridicità nella rappresentazione.
Questo rumore del mondo scritto, cantato e finanche disegnato da Carmine, sì, perché oltre a cantautore, l’artista di Sersale (CZ) è anche architetto e disegnatore, è permeato da tante sfaccettature dell’umano vivere raccontate benissimo canzone dopo canzone.
Il disco è disponibile oltre che nei digital store anche in versione cd, lp e financo mc, la cassettina che fa tanto malinconia agli over 40.

 

Redazione
About Redazione 3286 Articles
di +o- POP