“Safe & Unsound”: l’esordio di March. tra Pop e Disco

March.
Safe & Unsound
(Cello Records)

A cura di: Giovanni Graziano Manca

TRACKLIST
1. Long cold summer

2. Hit or miss
3. Magic
4. Hands
5. 17th Century (Anachronistic Hearts)
6. Safe
7. Better than you
8. The one
9. To be a man
10. Rely
11. Private affair
12. Hit or miss (Garrido Remix)
13. Un’estate fredda
14. Private affair

È uscito nei primi giorni del mese di Dicembre u.s. per l’etichetta belga Cello Label.
È “Safe & Unsound”, album d’esordio di March., al secolo Marcello Mereu, italiano, sardo d’origine ma di stanza a Bruxelles, Belgio.
“Safe & Unsound” è un album che il suo autore ha voluto eclettico e coerente. La coerenza sta, come rivela lo stesso Mereu, nei testi delle varie canzoni (tredici, per un totale di ascolto musicale che si aggira intorno ai cinquanta minuti), introspettivi e/o su tematiche serie, nella lingua utilizzata (quella inglese), nella struttura stessa dei diversi brani.
Gli aspetti eclettici, per altri versi, risiedono nel fatto che ciascuna delle canzoni, benché appartenga al genere pop sia rispettivamente influenzata dal rock, dal country, dal folk e dall’elettronica. All’ascolto il disco ci è parso gradevole, curato sotto il profilo della produzione artistica, della pulizia e della resa sonore (tutte le musiche e i testi sono firmati dallo stesso March., arrangiamenti e produzione artistica sono stati invece curati da Alessandro Cirone e Mika Somppi).
I vari brani si muovono bene nell’ambito di un pop raffinatissimo dai toni e ritmiche che spesso e volentieri sfociano in una ballabilità che potremmo forse definire, parafrasando il modo di chiamare un genere che conobbe i suoi maggiori successi negli anni Settanta e che ormai non esiste più, “disco”.
I singoli pezzi, d’altro canto, si caratterizzano per il largo impiego che al loro interno si fa della melodia (per darvi un’idea: abbiamo trovato che diversi dei brani di “Safe & Unsound” suonano deliziosamente “british”…), per contenere dosi massicce di elettronica e anche qualche traccia di rock. Certamente, pero’, sono la leggerezza e l’alto livello di fruibilità gli elementi di maggiore distinzione di questa manciata di canzoni: “Long cold summer”, “Hit or miss”, “Better than you” e via dicendo piaceranno molto a coloro per cui la musica è solo un piacevole intrattenimento.

Redazione
About Redazione 3184 Articles
di +o- POP