IOSONOUNCANE – Il tour di IRA è già sold out a Milano, Bologna e Torino

© Sonia Golemme

IOSONOUNCANE – Il tour di IRA è già sold out

a Milano, Bologna e Torino

Annunciata il 16 dicembre la tournée che presenterà in anteprima l’esecuzione integrale di IRA, il nuovo album di IOSONOUNCANE in uscita nel 2020, fa già registrare il tutto esaurito sulle piazze di Bologna (Teatro Duse, il 2 aprile), Milano (Auditorium di Milano, il 31 marzo) e Torino (OGR, il 4 aprile). Rimangono disponibili biglietti per Foligno (il 28 marzo, prima assoluta), Mestre (il 1 aprile), Napoli (il 7 aprile) e Roma (l’8 aprile).

Si tratta di un record per un tour di un album molto atteso ma del quale nulla si potrà ascoltare prima che il sipario si alzi sulla prima data del 28 marzo.

Questo tour rimette al centro del discorso musicale proprio la performance live e il gruppo di musicisti che per oltre due anni ha lavorato alla nascita dell’album. I musicisti della Mandria che hanno già lavorato al tour di DIE (Amedeo PerriFrancesco BologniniSerena Locci e Simone Cavina), ai quali si aggiungeranno Simona Norato Mariagiulia Degli Amori, saranno i protagonisti delle sette prime, assieme ovviamente a IOSONOUNCANE.

Ecco le date:

28 marzo 2020 – FOLIGNO (PG) – Auditorium San Domenico
31 marzo 2020 – MILANO – Auditorium di Milano (SOLD OUT)
1 aprile 2020 – MESTRE (VE) – Teatro Toniolo
2 aprile 2020 – BOLOGNA – Teatro Duse (SOLD OUT)
4 aprile 2020 – TORINO – OGR (SOLD OUT)
7 aprile 2020 – NAPOLI – Teatro Bellini
8 aprile 2020 – ROMA – Auditorium Parco della Musica

Il tour è organizzato e prodotto da Panico Concerti, questo il link per le prevendite:
https://www.panicoconcerti.com/news/iosonouncane-presenta-ira-in-sette-concerti-di-anteprima/

© Sonia Golemme

IOSONOUNCANE è un musicista sardo nato a Buggerru nel 1983. All’inizio del decennio scorso si trasferisce a Bologna, dove ancora risiede e lavora. Dopo aver suonato insieme alla sua band Adharma, inizia a pubblicare sulla piattaforma  myspace alcune canzoni con il moniker IOSONOUNCANE, interamente composte e suonate da lui con utilizzo di loop e campionatori. Questo percorso lo porterà alla pubblicazione de “La Macarena Su Roma” (Trovarobato, 2010), album che fa parlare di sé per la fusione di elettronica lo-fi, cantautorato classico e uno sguardo sempre acuto sulla cronaca del momento in cui è stato scritto. Un esordio che è quasi un comizio elettronico che ha trovato l’urgenza della propria voce dalla postazione di un grigio call-center bolognese.

Dopo il lungo tour de La Macarena, IOSONOUNCANE si ritira per scrivere DIE, che uscirà per Trovarobato nel marzo del 2015. Se La Macarena è un album narrativo ed epico, DIE è un affresco lirico, che racconta dell’uomo, di un uomo e una donna, archetipi immersi nella natura. DIE è stato l’album che ha consacrato IOSONOUNCANE come il musicista di riferimento per l’intero panorama italiano. Ai primi posti delle classifiche di gradimento è tuttora un long-seller, più volte ristampato ed esaurito.
DIE ha dato vita a tre tour in Italia (in solo, in duo acustico e in band) e a un fortunato tour all’estero culminato con l’esibizione al Primavera Sound 2017 di Barcellona.

Nel 2017 lavora con Edoardo Tresoldi musicando un’installazione dell’artista lombardo posta su una barca ormeggiata nel porto di Sapri per il festival Derive. Nel 2018 collabora con Paolo Angeli, altra autorevole voce della Sardegna contemporanea, per un tour in cui ha esplorato i territori dell’improvvisazione radicale e che l’ha portato a esibirsi all’Auditorium Parco della Musica di Roma, al Teatro Duse di Bologna e in moltissimi altri teatri e festival italiani. A novembre 2020 il brano Stormi è stato certificato Disco d’Oro dalla FIMI. Ha firmato la colonna sonora dei documentari “Follow The Paintings” e “Marghe e Giulia: una vita in diretta”, entrambi diretti da Alberto Gottardo e in onda su Sky.

Parallelamente all’attività di compositore, IOSONOUNCANE lavora come produttore artistico: nel 2018 ha prodotto il disco “Infedele” di Colapesce e nel 2019 firma il ritorno di Dino Fumaretto con l’album “Coma”.

Avatar
About redazione 2799 Articles
di +o- POP