[Live Report] Magia? Sì, grazie: i Verdena a Berlino

 

A cura di Giuseppe Visco

 

Antepost: se non siete mai stati a un concerto dei Verdena fatelo appena possibile.

Con quasi trent’anni di carriera, i “Nirvana italiani” non hanno bisogno di presentazioni.
A ben 23 anni di distanza da Verdena, primo album uscito nel settembre 1999, Volevo Magia è l’ultimo lavoro in studia della band lombarda. E il nome del loro ultimo lavoro ha dato il titolo al loro tour “Volevo Magia Tour 2022” che ha visto la data zero a Livorno il 21 ottobre 2022 e che nell’autunno ha toccato il Belpaese prima del tour Europeo che in poco meno di 8 giorni li vedrà su 8 palchi europei (Lubiana, Monaco di Baviera, Berlino, Bruxelles, Londra, Parigi e Zurigo).

A Berlino, innanzi a un’ondata di italiani, i Verdena hanno mostrato il motivo per cui dopo trent’anni la loro musica è sempre amatissima. All’Hole44, la band lombarda ha eseguito buona parte del nuovo album, chiudendo, come pezzo finale, con Volevo magia. Nel durante, innanzi a un locale pienissimo – registrato il sold out nella capitale tedesca – hanno alternato tracce amatissime di vecchi album come Angie e Muori Delay, estratti dall’album Requiem del 2007, ai nuovi amatissimi pezzi come Crystal ball e Sui ghiacciai.

I Verdena sono tante cose: sono la gita del liceo e un Mp3 con Luna e Valvonauta; sono quei genitori che ti tormentavano da adolescente e tu che volevi scappare da casa, sono i viaggi in macchina con l’amico di una vita che da Milano ti riportano nel tuo paesino di provincia, sono tante cose soggettive.

Ah, sono anche una cosa oggettiva: una pietra miliare della musica italiana e una delle migliori band del nostro paese.

Vi racconteranno che i Verdena sono una delle band più bella da vedere dal vivo: credeteci. Fatevi un regalo, fate un regalo ad un amico: regalatevi uno dei concerti più magici in assoluto.

Informazioni su redazione 3577 articoli
di +o- POP