Ritorna KAHBUM, il 26 Settembre la prima puntata

“Se la musica fosse un paesino Kahbum sarebbe il bar”

Il nome: Kahbum è una parola tibetana che significa “10.000 parole”

Dal 26 Settembre riparte la nuova stagione di Kahbumla serie musicale che ha generato fan in tutta Italia e vinto numerosi premi, tra i quali miglior canale YouTube al Mei, il premio Treccani e miglior web serie al Taormina Film Festival.

“L’anti-talent” (così è stato definito da diversi organi di stampa) in pochi mesi ha registrato un seguito crescente e ottenuto oltre 250mila visualizzazioni sul proprio canale YouTube.

Kahbum è una progetto totalmente innovativo nel quale due musicisti si ritrovano per 90 minuti all’interno di uno studio. Dal loro ingresso il loro l’obiettivo diventa uno solo: quello di collaborare insieme per creare una canzone a partire da un titolo.

La rivoluzione di Kahbum non è solo nelle forme nelle quali si permette alla creatività di fluire liberamente, ma anche nel suo contrapporsi alle tipiche logiche di competizione e giudizio che dominano i talent e che trascinano la musica all’interno di luoghi privi di autenticità.

Kahbum è prima di tutto una fucina in cui musicisti provenienti da mondi artistici totalmente differenti, come quelli di Davide Shorty, Lodo Guenzi (Lo Stato Sociale) e Giorgio Canali, cooperano con l’obiettivo di rovesciare gli schemi per mostrare tratti di sé e della musica fino ad ora mai visti.

Nello scorso anno Kahbum è riuscito anche ad andare oltre il web con la realizzazione di diverse serate al Lanificio 159 di Roma. Questo percorso ha mostrato ai ragazzi dell’agenzia Necos, gli ideatori di Kahbum, tutto il sostegno del proprio pubblico e continuerà anche quest’anno.

Leggi anche: “BAR KAHBUM” approda sulla terrazza del Lanificio con Riccardo Zanotti ed Eugenio in Via di Gioia

Redazione

di +o- POP