#piuomenointerviste: un “microfono” per le novità – NOVALISI

A cura di Simona Luchini

Una fotografa curiosa decide di incontrare artisti emergenti e talentuosi cui porre 10 domande per conoscere meglio ogni volta una band diversa.

Questo è #piuomenointerviste: un “microfono” per le novità.

Ad inaugurare la nostra rubrica #piuomenointerviste sono i Novalisi.

Abbiamo conosciuto i Novalisi, in occasione dell’uscita del loro terzo album, Quando mi chiedono dove sei”, un ep concepito interamente in sala prove, registrato con un iPad, un iPhone e tanto cuore.

 

 

I Novalisi sono:  Davide Lisotto (voce e chitarra), Michele Catto (basso), Enrico Lisotto (batteria), Alberto Piccinin (chitarra).

 

1. Quando nasce il vostro gruppo e a cosa si deve il suo nome?

Il gruppo nasce a Giugno del 2009; il nome indica un nuovo punto di partenza, dettato dalle diverse esperienze musicali di tutti i componenti, precedenti alla nascita del progetto.
Inoltre, il gruppo dal 2009 al 2013 è stato un trio, dal 2014 ad oggi è un combo di quattro elementi.

 

2. Una parola che caratterizzi ognuna delle tracce del vostro album

Cuore.

 

3. La canzone che amate di più del vostro album

Torno da me.

 

4. Come definite la vostra musica e quali sono gli artisti che vi ispirano di più?

La definizione che più ci piace è alternative/post rock.

Gli artisti che ci hanno ispirato e che ci ispirano tuttora sono: Fine Before You Came, Caspian, Being As An Ocean, The Appleseed Cast (giusto per metterne uno a testa).

 

5. Cosa pensate del panorama musicale attuale?

Il panorama musicale offre tantissimo, a differenza di coloro i quali pensano che non c’è più niente. Basta cercare, ed essere curiosi divoratori di musica.

 

6. Se poteste viaggiare nel tempo dove vorreste andare?

Probabilmente tornare agli anni 90.

 

7. Se poteste scegliere di collaborare con un particolare artista internazionale, chi sarebbe e perché?

Sarebbero tantissimi. Così di primo acchito direi i Fine Before You Came, perché sono un gruppo che ci piace tantissimo, la musica è un po’ affine a quello che facciamo e quindi dividere un palco assieme prima o poi sarebbe bellissimo.

 

8. Una domanda che faccio sempre agli artisti in promozione: perché una persona dovrebbe ascoltare il vostro disco?

Perché abbiamo qualcosa di importante da dire e da condividere: un’esperienza personale nella quale molti potrebbero ritrovarsi.

 

9. Quali sono gli obiettivi che vi siete prefissati per il futuro?

Continuare a fare dischi, suonare, suonare e ancora suonare.
(Ma è la gente che si reputa “del settore” che dovrebbe cambiare priorità e mentalità).

 

10. Cosa avete in mente per il futuro? Tour, concerti.. dateci tutte le info per potervi seguire!

Tour, concerti.. Magari! Se i locali avessero meno pretese e facessero suonare come succedeva non tantissimo tempo fa, allora possiamo parlare di live.

Ad ogni modo, per il futuro abbiamo in mente di andare avanti, sempre, con la stessa passione per quello che facciamo.

Per seguirci ci sono i soliti social, in più c’è il nostro bel sito http://www.novalisi.com

 

Redazione
About Redazione 3262 Articles
di +o- POP