#piuomenointerviste: un “microfono” per le novità – GOSPEL

Photo Credits: Ambra Parola

A cura di Simona Luchini

Una fotografa curiosa decide di incontrare artisti emergenti e talentuosi cui porre 10 domande per conoscere meglio ogni volta una band diversa: questo è #piuomenointerviste: un “microfono” per le novità.

 

C’erano una volta una chitarra acustica, una manciata di canzoni e una passione innata per il folk, il blues e il soul:  i Gospel

I Gospel sono: Lorenzo Balice, Stefano Dal Lago, Andrea Roncari, Riccardo Ligorio.

 

Photo Credits: Ambra Parola

 

Quando nasce il vostro gruppo e a cosa si deve il suo nome?

La band nasce nel 2012 ma sotto un altro nome, successivamente alla registrazione del primo album nel 2016 si è deciso di cambiare il nome in Gospel. Gospel è per noi un simbolo che rappresenta il rapporto intimo fra l’uomo e la propria spiritualità, oltre ogni religione. Tutto ciò influenza i nostri testi fondati sul dialogo delle emozioni.

 

Una parola che caratterizzi ognuna delle tracce del vostro album.

Il titolo dell’album, nonchè il nostro nome: GOSPEL

 

La canzone che amate di più del vostro album.

Ognuno di noi potrebbe esprimere una preferenza diversa. La mia, in questo momento, è Piccola Donna.

 

Come definite la vostra musica e quali sono gli artisti che vi ispirano di più?

Come un bel minestrone di rock, soul, blues e cantautorato: inetichettabile ma speriamo interessante per chi ci ascolta. Gli artisti più influenti in questo momento sono Alabama Shakes, Queens of the Stone Age, Fleetwood Mac e Ivan Graziani.

 

Cosa pensate del panorama musicale attuale?

Parlando di quello italiano “indie” che ci riguarda da vicino, lo troviamo particolarmente poco stimolante. In tutto questo siamo pesci fuor d’acqua sicuramente.

 

Se poteste viaggiare nel tempo dove vorreste andare?

Più che dove, quando.. magari ad un bel concerto dei Led Zeppelin quando ancora c’era Bonham.

 

Se poteste scegliere di collaborare con un particolare artista internazionale, chi sarebbe e perché?

Ultimamente mi sono fissato con St. Vincent, trovo che sia un genio. Anche se la risposta più onesta è: i Mastodon.

 

Una domanda che faccio sempre agli artisti in promozione: perché una persona dovrebbe ascoltare il vostro disco?

Perchè è estremamente bello e coinvolgente.

 

Quali sono gli obiettivi che vi siete prefissati per il futuro?

Abbiamo iniziato ad scrivere nuovo materiale e il prossimo tragurado è il secondo album.

 

Cosa avete in mente per il futuro? Tour, concerti.. dateci tutte le info per potervi seguire!

Gli obiettivi della risposta numero 9 e nel frattempo faremo qualche concerto. Per essere sempre aggiornati seguiteci su Facebook e Instagram.

 

Redazione
About Redazione 3200 Articles
di +o- POP