Ho bisogno di fare qualcosa di stravolgente: Pacifico dei Bar Ponderoso

A cura di Giuseppe Visco

BAR PONDEROSO

Pacifico
(Inri)

Bar Ponderoso, duo formato da Manuel e Luca, nasce nel 2015 a Milano anche se l’anima del progetto è made in Sud, terra ove c’è il sole ma anche la pioggia, gente felice ma spesso costretta ad emigrare, dove c’è il mare ma ci sono anche le montagne. Beh, il tema del sud è uno dei capisaldi del gruppo anche perché, come da loro affermato, non c’è mai fine al sud in quanto “anche l’Islanda è a sud dell’isola Jan Mayen”.

L’idea di lavorare a un album intero nasce nel 2017, anno in cui il duo incontra Gianluca Bartolo de Il Pan Del Diavolo, e proprio con la produzione artistica di quest’ultimo nasce il loro lavoro “Pacifico”. Nel 2018 entrano a far parte stabilmente della squadra INRI.

Pacifico è l’album d’esordio dei Bar Ponderoso, in uscita il 16 Novembre per INRI, una delle etichette italiane più interessanti. Nata nel 2003 da Poldo e Dade i quali innanzi alla polizia che sgombera il Fenix – una delle realtà underground torinesi più interessanti – decisero di cambiare le cose con I N R I (Istinti Non Ritenuti Idonei). La vita del progetto fu breve, una settimana dopo, dovuto ai problemi finanziari, finì tutto. A distanza di 8 anni ci fu poi la rinascita del progetto.

L’album d’esordio del duo è carico di rock graffiante che si unisce ad una mega storia composta da 10 più piccole che vengono rappresentate dalle tracce presenti nell’album. Le tracce parlano di vita quotidiana e della voglia di fare qualcosa che cambi la monotonia che spesso accompagna il procedere dei giorni. Proprio questo è alla base del lavoro del gruppo il quale nel corso dei due anni che ne hanno preceduto l’uscita si è focalizzato molto sulla tematica SUD, che contiene le loro origini così come le caratteristiche del loro disco. A livello musicale l’album si articola su un semplice duo che nel corso della storia non ha mai tradito – come cantano i Baustelle – basso e batteria (oltre alla passione, caparbietà e voglia di fare che Manuel e Luca hanno combinato guidati da Gianluca Bartolo). L’album vede, oltre a Bartolo, le collaborazioni di Cappadonia e Johann Sebastian Punk.

Luca e Manuel hanno detto del loro album:

“Il sound del disco è stato pensato affinché gli strumenti che avevamo a disposizione fossero al massimo delle loro potenzialità sonore. La misura dei fusti della batteria ha consentito di avere un sound molto profondo ed al contempo intellegibile. Il basso è stato registrato, oltre che dal suo amplificatore anche da uno per chitarra elettrica, questo per completare il range di frequenze che non appartengono propriamente al basso. Infine in alcuni brani è stata aggiunta una chitarra elettrica per sottolineare alcuni riff o solo per completare l’immagine sonora.”

 

TRACKLIST & CREDITS
1. Gisella / 2. Pacifico / 3. C’è Qualcuno / 4. Festa Pt.1 / 5. Una Diana e più niente / 6. Andrès (Per un Autogol) / 7. Morena Blues / 8. Lucio Perché? / 9. Mi vs ME / 10. Festa Pt.2

Prodotto da Gianluca Bartolo. Mixato e Masterizzato da Andrea Scardovi al DUNA Studio di Russi (RA) Suonato e arrangiato dal Bar Ponderoso. Chitarre in Gisella, Festa pt.1 e Festa pt.2 di Gianluca Bartolo. Chitarre in Pacifico di Cappadonia. Chitarre in Lucio Perché?di Johann Sebastian Punk. Keyboards in Lucio Perché? di Antonio Stella

 

Redazione
About Redazione 3184 Articles
di +o- POP