[Musica Contro le Mafie] SOUND BOCS DIARY – Giorno 5: CADMIO

“Sound Bocs”, la prima music farm a sfondo civile di Musica contro le mafieUn percorso creativo volto a risvegliare le coscienze attraverso l’arte, la cultura e l’unione che vedrà 10 artisti impegnati nella creazione di brani inediti e originali ispirati alle tematiche e ai valori di “Musica contro le mafie”. Un progetto di residenza artistica inedito in Italia che ha preso il via il 6 Settembre durerà fino a domenica 20 settembre. Supportato da “Perchicrea” di MIBACT e SIAE, Sound Bocs gode del patrocinio del Comune di Cosenza e della Partnership di PiùomenoPop, de La voce Produzione e dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro.

Ogni artista dovrà raccontare in un diario digitale il suo quotidiano, suoi pensieri, le sue valutazioni sullo staff, sui protagonisti, suoi compagni, sui luoghi visitati, sulla gente incontrata e tanto altro. Un diario che sarà pubblicato insieme ai brani realizzati in un volume editoriale cross mediale tra contenuti testuali e musicali che saranno consultabili attraverso dei QRCode. Il volume conterrà anche le immagini dei momenti migliori della residenza “SOUND BOCS”.

 

Giorno 5: CADMIO

 

La notte è stata lunga e molto produttiva, ho chiuso definitivamente il mio brano inedito e sono andato a dormire alle 3 del mattino puntando la sveglia alle ore 9.30.

Riapro gli occhi con la luce del giorno, e sento le voci dei miei compagni di avventura nella piazzetta antistante il mio bocs, così mi preparo e scendo a fare colazione.

Mi sento particolarmente carico perchè oggi è il giorno in cui dobbiamo incidere la voce.

In un attimo è già ora di pranzo: mi sono accorto che il tempo nei bocs è sempre maledettamente veloce.

Tornati dal pranzo è il momento dell’ospite del giorno, Maurizio Capone, esponente italiano dell’Eco Music; ci racconta la sua esperienza artistica e ci dà dei consigli molto utili. Conclude l’intervento cantando e presentandoci delle percussioni molto particolari costruite con vari oggetti di scarto: dai barattoli delle conserve alla cazzuola per muratori; si percepisce in maniera netta il forte carisma di Capone e il suo amore per la musica.

Ore 18: è giunto il momento di andare in studio!!! I coach sono pronti! Ascoltiamo l’arrangiamento e concordiamo che forse manca ancora qualcosa a livello ritmico, così Vladimir ha la brillante idea di far intervenire proprio Maurizio Capone, il quale si rende immediatamente disponibile. Pensare di aver prodotto un brano con questi mostri sacri mi rende davvero orgoglioso e felice: il Maestro Amato ha fatto un lavoro assurdo col violoncello; l’idea del brano è diventata davvero viva!

Una giornata super! Che esperienza!

 

Il mio nome è Jem, sono una cantante! (cit. Cance))

 

Leggi SOUND BOCS DIARY

Leggi tutti i nostri articoli su Musica contro le mafie

Avatar
About redazione 2344 Articles
di +o- POP