Il “viaggio” cinematografico dei Typhoon

A cura di: Antonio Bastanza

Tracklist:
01. Wake
02. Rorschach
03. Empiricist
04. Algernon
05. Unusual
06. Beachtowel
07. Remember
08. Mansion
09. Coverings
10. Chiaroscuro
11. Darker
12. Bergeron
13. Ariadne
14. Sleep

Recentemente uscito per Roll Call Records / The Orchard, Offerings, il quarto album del collettivo americano Typhoon è un viaggio ipnotico e intenso nei meandri dell’animo umano.
Le 14 tracce del disco sono idealmente divise in quattro parti, “Floodplains”, “Flood”, “Reckoning” e “Afterparty”, e raccontano la storia di un uomo che si rende conto che lentamente sta perdendo la memoria. Per affrontare una tematica tanto oscura e angosciante quanto ambiziosa la band di Portland guidata da Kyle Morton decide di scurire in maniera decisa i suoni, sfruttando al meglio la propria foltissima line-up, con un risultato finale che è pieno e di grande impatto emotivo.

“Sono sempre stato preoccupato di perdere la memoria e provare a recuperare i ricordi. Volevo pormi le domande: Cosa diventa una persona se gli altri non sanno da dove arriva? Quale è la qualità essenziale della persona senza memoria?”

Il suono orchestrale della band dell’Oregon, facilmente accostabile a mostri sacri come Bright Eyes, Beirut e Arcade Fire, si intreccia splendidamente in quest’album con una miriade di riferimenti cinematografici e letterari.
La suggestione che nasce dalla citazione felliniana “asa nisi misi asa”, direttamente da “8 ½”, in Wake, la prima traccia del disco, Empiricist e nella penultima traccia Ariadne, piuttosto che dalle ispirazioni legate alle opere di Kurt Vonnegut (in Bergeron), Christopher Nolan o David Lynch innalza le già incredibilmente impattanti canzoni della band dell’Oregon a livello di veri e propri gioielli che vanno oltre la semplice esperienza d’ascolto. Il limite, se vogliamo definirlo tale, è che il godere appieno di un disco del genere richiede impegno da parte di chi lo ascolta, un’ immersione totale in suoni e parole che riempiono l’anima.
Un viaggio impegnativo, verso territori arditi, ma che vale assolutamente la pena affrontare.

Redazione
About Redazione 3222 Articles
di +o- POP