“The House Marring”: il ritorno di Hide Vincent tra paure e consapevolezza

Hide Vincent
The House Marring
(I Make Record)

A cura di: Antonio Bastanza

 

TRACKLIST
1- Barely Naked
2- Come Up
3- Drop The Glass
4- Home Alone

 

Dove eravamo rimasti?

Avevamo lasciato Mario Perna aka Hide Vincent a percorrere l’Italia palco dopo palco con il suo omonimo lavoro d’esordio assieme alle sue canzoni semplici ed emozionanti e lo ritroviamo oggi, a distanza di due anni, con un EP, “The House Marring“, pubblicato da I Make Records, che ce lo restituisce più maturo e compiuto di quanto fosse lecito aspettarsi.

Le doti compositive e interpretative del songwriter irpino sono indiscutibili: chiare e limpide come una giornata di piena luce le canzoni del nuovo lavoro di Hide Vincent sono gradevoli e accattivanti, appassionate e intense.
Diretta evoluzione del suo disco d’esordio, i quattro brani di “The House Marring” rappresentano l’auspicata crescita artistica  di un vero talento che, conferma tutto quello che di buono avevamo scritto su di lui in passato, crescita che, come lui stesso spiega, passa attraverso una sorta di continua frantumazione e ricomposizione di se stessi, della proprie cose, delle relazioni e dei sentimenti.

Un processo doloroso, spesso involontario, che inevitabilmente porta a mettersi faccia a faccia con le proprie paure e dal quale non possono che scaturire canzoni consapevoli, intime e sentite, che però allo stesso tempo sono aperte, eleganti e invitano all’ascolto, forti della sostanza che Hide Vincent ha dato alle melodie folk-rock che da sempre sono il suo marchio di fabbrica.
Se proprio dobbiamo trovare un difetto a “The House Marring” è che quattro canzoni del genere sono veramente poche, ma per stavolta chiuderemo un occhio, a patto di non dover aspettare altri due anni per poterne ascoltare di nuove.

Redazione
About Redazione 3184 Articles
di +o- POP