BRENNEKE “Da dove proviene il rumore”

© Ambra Parola

BRENNEKE
“Da dove proviene il rumore”

La NUOVA COMPILATION disponibile in tutti gli store digitali per Vetrodischi

Da dove proviene il rumore” è la nuova compilation di BRENNEKE disponibile dal 30 ottobre su Spotify e tutte le principali piattaforme streaming per Vetrodischi.

BRENNEKE, al secolo Edoardo Frasso è un cantautore di Busto Arsizio (VA). Inizia l’attività solista nel 2010 collezionando negli anni tantissimi live e un ottimo riscontro di pubblico tanto da diventare negli anni un vero e proprio local hero nel varesotto e nel milanese. La sua vena artistica è testimoniata dalla sua discografia composta da un EP “Brenneke” (2013) e due album “Vademecum del perfetto me” e “Nessuno lo deve sapere” (Vetrodischi / A1) uscito lo scorso 1 febbraio.

Con “Itaca“, singolo uscito il 18 ottobre, il cantautore varesotto mostra di aver tracciato un chiaro solco nel suo percorso artistico, attingendo da un sound in bilico tra pop-rock, cantautorato intimista e synth-pop. “Da dove proviene il rumore” racchiude il viaggio intrapreso da Brenneke in questi ultimi dieci anni, rispolverando qualcosa che il cantautore voleva fosse ricordato. Tredici brani impacchettati all’interno di un disco che celebra la fine del 2019, ma soprattutto il termine di un decennio che è stato testimone dell’evoluzione artistica del cantautore stesso e che racconta dettagliatamente il suo vissuto.

Mi sono chiesto per molte settimane cosa fosse “Da dove proviene il rumore”. Credo di poter dire che si tratta di un sunto parziale ma fedele di quello che è successo da quando ho iniziato a scrivere canzoni a oggi. Perché ora? Perché il decennio sta finendo e non potevo lasciare per strada questi ricordi. Sembra incredibile ma alcuni hanno dieci anni. E’ una compilation intima per ringraziare tutti coloro che mi seguono fin dall’inizio, quando c’erano solo Myspace, registratori opinabili e un sacco di belle speranze. E’ una piccola raccolta che contiene canzoni segrete, sgangherate, lo-fi, spontanee, che oggi vedo in terza persona; contiene esecuzioni dal vivo dell’ultimo anno e non solo; contiene versioni alternative che colgono aspetti di alcuni pezzi che ho sempre voluto esplorare; contiene anche una piccola cover di un pezzo straordinario. Soprattutto, contiene tutto il tempo che è passato. E forse qualche idea per quello che verrà.

Tutti i brani sono stati scritti da Brenneke. La produzione e il mix sono a cura di Giacomo Zavattoni e il master a cura di Andrea “Bernie” De Bernardi. Il porgetto grafico è a cura di Martina Sobacchi.

Vetrodischi è un etichetta indipendente di musica italiana, di base a Milano.
Nel contesto della complessa e variegata scena musicale in cui ci troviamo, Vetrodischi si inserisce come una realtà fresca e alternativa, il cui scopo principe è individuare artisti e progetti con idee forti ed originali, affiancandoli passo passo nella realizzazione di un prodotto che esprima nel modo più sincero possibile l’identità dell’artista.

A riguardo redazione 3113 articoli
di +o- POP