Il ritorno della piazza dello Joggi Avant Folk 

 

di Massimiliano (Max) Orrico

 

Annunciata la 24esima edizione dello Joggi Avant Folk, lo storico festival in Calabria in un piccolo borgo del comune di Santa Caterina Albanese che da quasi un quarto di secolo raduna tanta gente del cosentino ed oltre tra musica live, libri, teatro e altre arti all’insegna di quella che possiamo chiamare convivialità pensante. 

Si riparte in questo 2022 con 2 giorni, invece degli ormai canonici 3, il 17 ed il 18 agosto. 

 

“ JOGGI AVANT FOLK FESTIVAL – 24 EDIZIONE

Ecco, con un pò di ritardo come è nel nostro stile, la 24* ed. dello JOGGI AVANT FOLK. 

Joggi c’è e resiste…più vivi di prima..più forti che mai!!

Sarà un ritorno al passato, un salto indietro di appena tre anni, a quel 2019 in cui si andava in piazza senza prenotazione, distanziamenti, mascherine. Nella piazza più folle di sempre si torna tutti insieme, riscoprendo quel rito collettivo e comunitario che ne ha fatto la cartolina della nostra esperienza. 

La nostra piccola ‘grande’ piazza è pronta ad accogliervi tutti.

Vi aspettiamo dal 17 al 18 agosto.  

a brevissimo il programma completo con anche incontri, libri e tanto altro ancora.

la locandina come sempre è realizzata dalla nostra Dora Scavello che ringraziamo di cuore.” 

 

Così gli organizzatori sui social. 

 

Due giornate quindi le cui sere saranno animate da due esibizioni live per sera affidate mercoledì 17 agosto in un programma tutto da ballare ai ritmi di Yosonu e dei Fanfara Station, per poi la sera del 18 passare al cantautorato di Praino e di Giancane

La locandina a sfondo giallo come ad indicare un nuovo sole che nasce con l’ombra arancio data da una grande cassa sopra e sotto la quale si balla e si sta in allegria è anche quest’anno opera di Dora Scavello che interpellata ce ne racconta così la genesi: 

“ Ogni anno ci troviamo alle prese con il problema del tema, cosa vogliamo raccontare/celebrare con il festival e la locandina.

Negli anni passati si è parlato di resistenza, di migranti, di speranza, inclusione.

Quest’anno volevamo solo celebrare il voler far festa, la musica ‘che gira intorno’ come ha detto Lorenzo.

Quindi è una locandina poco ‘impegnata’ per tempi già abbastanza bui.” 

 

Con questo non posso far altro che invitarvi a ritornare o andare per la prima volta a respirare gioia ed impegno nella piazza di Joggi. 

 

 Leggi tutti i nostri articoli su Joggi Avant Folk

About redazione 2964 Articles
di +o- POP