Figline in Piazza: il sei e il sette settembre il live dei Fratelli la Strada e di Cesare Basile

FIGLINE in PIAZZA è un nuovo festival indipendente nato dall’idea dei direttori artistici della rassegna Luigi Marino e Noemi Caruso che fa della contaminazione la sua missione.
Dopo un inizio davvero promettente, il 6 e il 7 settembre il Festival chiuderà i battenti con due serate speciali.

Giovedì sei toccherà dapprima a “Zampalesta U cane Tempesta“, uno spettacolo di marionette per grandi e piccini, nato dall’idea dell’autore calabrese Angelo Gallo. Protagonista sarà la tradizione più vera e genuina dei burattinai e una storia toccante e divertente che terrà tutti col fiato sospeso. Si andrà avanti poi coi Fratelli la Strada, duo di musicisti siculo-catalano nato dall’incontro tra Anna Garcia I Alba e Antonino D’Antoni che da anni danno vita e colore alle piazze in cui si esibiscono. I Fratelli la Strada amano non prendersi mai troppo sul serio e tra ironia e dolcezza regalano spettacoli ricchi di contaminazioni artistiche e linguistiche in cui si mescolano balli popolari, tradizione tzigana e filastrocche.

Il sette toccherà aprire le danze ai padroni di casa: la violoncellista Alessandra Ciniglia e il cantautore Luigi Marino. Il duo porta avanti un progetto musicale e artistico, “I was in Paris with Phoebe”, che vede la presenza anche della danzatrice Noemi Caruso e del videomaker Francesco Tenuta. Luigi nelle sue canzoni riesce ad esprimere in modo intimo e sincero i propri sentimenti ed emozioni raccontando storie di vite anarchiche e desiderio di libertà. Subito dopo sarà la volta del cantastorie catanese Cesare Basile che col suo blues denso di sicilianità e passione sarà davvero la ciliegina sulla torta del festival. Le anime di cui parla nei suoi testi sono quelle degli ultimi, dei dimenticati che nei suoi versi trovano spazio e dignità. La rabbia contro il potere e i potenti, contro gli sfruttatori e i comandanti, vengono spesso raccontate in dialetto perché è nella lingua più arcaica e familiare che Cesare riesce meglio a raccontarsi.

Sarà dunque una due giorni di spettacolo che merita di essere vissuta in prima persona.

L’appuntamento è in provincia di Cosenza presso la piazza di Figline Vegliaturo, non mancate!

 

 

Redazione
About Redazione 3237 Articles
di +o- POP