[Recensione] Ottodix –“Entanglement”: dalla navigazione antica a quella digitale 

 

A cura di Orlando Nardone

 

Ottodix

Entanglement
(Discipline Records/Master Music)

 

Tracklist

1.Permafrost

2.Europhonia

3.Mesopotamia

4.Gengis Khan

5.Sub Pacifica

6.Pacific Trash Vortex

7.Columbus Day

8.Sub Atlantica

9.Isole remote

10.Africa by Night

11.Sub Indiana

12.Maori

13.Antartica

14.Entanglement

 

Alessandro Zannier aka Ottodix è un artista poliedrico che da circa un ventennio si muove con disinvoltura tra musica, arti visive e letteratura. A distanza di tre anni dal suo ultimo lavoro discografico “Micromega” del 2017, l’artista trevigiano torna sulle scene con il suo settimo concept album dal titolo “Entanglement“, pubblicato da Discipline Records e coprodotto artisticamente dal fidato Flavio Ferri (Delta V). 

Dopo il successo di critica e pubblico del precedente “Micromega”, il viaggio senza ritorno verso l’infinitamente grande prosegue intorno al pianeta Terra, ai suoi mari e ai suoi continenti alla ricerca di quelle connessioni, spesso invisibili, che legano uomini, animali e cose.  Ne viene fuori un flusso continuo musicale in cui il mare funge da spazio di collegamento tra le terre emerse.

“Entanglement” è una riflessione musicale sull’iper connessione del nostro mondo attuale, nel bene e nel male: fake news, inquinamento, surriscaldamento globale, economia, guerre e web rendono tangibile e quasi palpabile ogni giorno quel concetto di “entanglement” (letteralmente “intreccio”).

 

“L’aria di Vienna come l’aria di Londra

L’aria che muove i mulini d’Olanda

Soffia da Tripoli e da Costantinopoli

Mescolando da secoli cromosomi di popoli

L’aria che nutre viene dal mondo 

Ma l’avveleni in un solo secondo”

2.Europhonia

 

Ottodix parte in viaggio alla scoperta di questi fili invisibili e ci informa che ogni avvenimento in un preciso momento, in ogni preciso luogo, è legato e collegato ad un altro che si manifesta agli antipodi del mondo. L’artista ci aiuta a capire che si tratta di un album che ci riguarda individualmente da vicino, ricordandoci che la storia globale è una sovrapposizione di storie individuali.

Davvero un lavoro di spessore, cosi come l’intero progetto artistico che c’è alle spalle, il quale è indubbiamente meritevole di approfondimento. Fate un giro qui www.ottodix.it 

 

Avatar
About redazione 2040 Articles
di +o- POP