“Cosenza si smuove”: solidarietà per aiutare le popolazioni terremotate del centro Italia

cose

Cosenza si smuove”: è così che si chiama l’interessante iniziativa che sabato 23 ottobre a partire dalle 17 e fino a oltre la mezzanotte, vedrà esibirsi sul palco dell’Arenella, nel centro storico della città, oltre un centinaio i musicisti che, nel nome della solidarietà, devolveranno l’intero ricavato alle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma un paio di mesi fa. L’evento,  patrocinato dal Comune di Cosenza, sarà aperto a svariati generi musicali: dal blues al rock, dal gospel al pop, dal jazz al folk. Gli artisti non solo suoneranno gratis ma sosterranno le spese tecniche di allestimento dell’evento, e, il ricavato dei biglietti, sarà interamente destinato alla causa.

Sarà così possibile  l’acquisto di beni strumentali (o di strumenti musicali) da donare a bambini e ragazzi delle scuole dei centri colpiti dal violento sisma. Saranno presenti, insieme ai musicisti, gli amici del grande gruppo della Terra di Piero, che si occuperanno della raccolta dei fondi e della loro esatta destinazione: non mancheranno di dare anche il proprio contributo artistico sul palco dell’Arenella.

L’appuntamento sarà preceduto da una presentazione artistica di piazza, con alcune band che si esibiranno oggi 15 ottobre in tre diverse aree dell’area pedonale di Corso Mazzini, dando pure inizio alla raccolta dei fondi.

Per gli amanti della buona musica, la solidarietà è un motivo in più per accorrere ad ascoltare le tante band che si esibiranno. Solo per citarne alcune, dal vivo: I musicanti del vento,

 Noah, Sabatum Quartet, Ganja Social Club, Villazuk, Sing Swing, Room Of The Insole Shoes Soul Sighs Gospel Choir,

Peppa Marriti Band

Redazione
About Redazione 3209 Articles
di +o- POP

3 Trackbacks / Pingbacks

  1. “Room Of The Insole Shoes”: anima e passione “british rock” | PIU O MENO POP
  2. Progetto Noah: rock intimo e profondo | PIU O MENO POP
  3. #piùomeno2016 RECAP – i migliori dischi dell’anno! | | PIU O MENO POP

I commenti sono bloccati.