BIG WHALES “Bubble Blower”

BIG WHALES “Bubble Blower”

Il primo album dei Big Whales non lascia spazio a fraintendimenti. Il concetto di base è essenziale: creare brani diretti avvalendosi di una scrittura semplice ed efficace. Ad emergere è la presenza di strutture solide ed essenziali all’interno di arrangiamenti mai banali e sempre ricchi di stimoli.

Forti richiami ad un songwriting rock, ci conducono attraverso le dieci tracce di un disco che da subito trasporta l’ascoltatore in una dimensione a se stante, in cui l’instabilità emotiva non permette di aggrapparsi a nulla: Bubble Blower, Bolle di Sapone.
Il progetto si è sviluppato nel corso di due anni, periodo in cui la band si è impegnata nella ricerca di un identità solida, lavorando su idee precedenti e brani incompiuti. Tra sala prova ed esibizioni live, il trio mette a punto il proprio energico sound e il proprio taglio stilistico caratterizzato da ricche trame armoniche sostenute da una robusta sezione ritmica.

Con dieci brani ultimati nasce l’esigenza di un disco e a porte chiuse i musicisti iniziano a registrare in sala prove, proseguendo il lavoro in studio di registrazione assieme al tecnico Davide Grotta. La forma canzone è onnipresente, ma al tempo stesso resa attuale: evidente già in Broken Mirror, insolita ballad in apertura caratterizzata da influenze soul e blues e da un ritornello graffiante, Bubble blower, brano puro, rock e senza compromessi, To Hide che rimanda alle atmosfere psichedeliche del passato sostenute da trame sonore ipnotiche e misteriose. La tracklist prosegue rapida tra sonorità contrapposte come nella graffiante danza dalle venature stoner di If It’s Bad, o il dolce Waltz di Traks You. In chiusura troviamo Blurred, traccia sofisticata e dalle sfumature jazz e Last time, appassionata e coinvolgente ballad caratterizzata da una dolce melodia.

Nel settembre 2014, dall’incontro di tre amici che da sempre avevano condiviso l’amore per la musica, nasce l’idea di creare una nuova proposta musicale. Cosi, nasce il progetto Big Whales: Stefano Paris (voce,chitarra), Federico Fazia (basso), Luca di Pancrazio (batteria)

 

Redazione
About Redazione 3278 Articles
di +o- POP