Fabio Cinti – #PiuomenoEstate

Estate tempo di vacanze, di mare, di monti, avventure e relax. E di musica ovviamente!
Abbiamo chiesto agli artisti che in questi mesi ci hanno più emozionato con le loro canzoni di parlarci del loro rapporto con la stagione più calda dell’anno!

Ecco cosa ci ha detto Fabio Cinti

Dove facevi le vacanze da bambino e dove le fai ora?

Mia madre è sarda, e ho passato metà dell’infanzia in Sardegna. Da bambino era naturale, ma crescendo mi sono accorto di essere stato molto fortunato…

Quale canzone per te significa estate e per quale motivo?

Quando uscivo la sera, dopo il mare, passavamo sotto una piccola collina che nasceva dal nulla alla cui cima cima c’era una casa (forse cantoniera) sempre con le finestre illuminate. Passando proprio sotto la vedevo appiccicata a un cielo stellato in modo pazzesco, fitto. Avevo un walkman e inevitabilmente ascoltavo Via Lattea di Battiato. Quella casa mi sembrava fosse là…

Sei sotto l’ombrellone e all’improvviso parte una canzone dalla radio del tuo vicino: quale vorresti che fosse?

Beh, pensa se tutto rallentasse, o si fermasse, come in un quadro impressionista, e partisse il Bolero di Ravel! Troppo? Va bene anche un pezzo qualunque di Cosmo

Leggi tutti gli articoli su Fabio Cinti

Redazione
About Redazione 3184 Articles
di +o- POP