Più o Meno Natale, 1 Dicembre: The XX – I See You

A cura di Paolo Cunico

Durante l’anno ci siamo occupati molto poco di recensire dischi al di fuori di quelli nostrani e non volevamo chiudere il 2017 così. Vogliamo quindi proporvi una sorta di calendario dell’avvento dove ogni giorno vi regaliamo una breve recensione di un disco straniero uscito quest’anno descrivendo anche a chi potreste regalarlo.
Questa non vuole essere una classifica e non vuole nemmeno essere un’opera omnia su quanto uscito quest’anno, sono solo un po’ dischi che ci sono piaciuti e che vogliamo condividere con voi!

 

1 Dicembre: The XX – I see you

  1. Dangerous
  2. Say Something Loving
  3. Lips
  4. A Violent Noise
  5. Performance
  6. Replica
  7. Brave for You
  8. On Hold
  9. I Dare You
  10. Test Me
  11. Naive [Deluxe Edition only]
  12. Seasons Run [Deluxe Edition only]
  13. Brave for You (Marfa demo) [Deluxe Edition only]

 

Dopo cinque anni di silenzio il trio londinese torna con il suo terzo album, quasi un nuovo esordio per la band stupita del proprio successo che abbiamo seguito al concerto al forum di Assago lo scorso febbraio.

Un ritorno in grande stile con un disco pieno di quella dolce tristezza tipica della malinconia. Un disco che fa emozionare ma che fa anche ballare, come in Dangerous, grintosa traccia d’apertura e migliore canzone in assoluto dell’album. Onestamente non capisco perché non l’abbiamo usata anche come singolo.

Subito dopo troviamo Say something loving, questo si singolo del disco, che continua a sorprendermi ascolto dopo ascolto per la perfezione nella composizione: le due voci duettano in maniera impeccabile, su una base che sembra contrastare con l’estrema emotività del testo ma che in realtà lo accompagna perfettamente.
Si continua con la splendida Lips: un viaggio nell’oscurità, nei luoghi della mente in cui si cela l’ansia, quei meandri che non vorremmo conoscere ma troppo spesso fanno capolino nella nostra vita. Qui ancora la parte ritmica carica, mette voglia di muoversi ma con una forza che va in calando rispetto l’inizio del disco.

Si passa attraverso un fase più cupa e introspettiva con Performance Brave for you, canzoni emozionanti, che portano alla mente quei ricordi dolorosi, difficili, che vorremmo dimenticare ma che ogni tanto riaffiorano.

Ma prima o poi, nella vita reale come nel disco, si prende coscienza del fatto che il passato non torna indietro e che è giusto e bello godersi ogni secondo della vita. Questa consapevolezza riescono a trasmetterla anche i The xx, che fanno tornare la voglia di ballare con la coppia di brani On Hold Dare you.

I see you è una fitta trama di sentimenti, ricamata ad arte dalla mente geniale di Jamie XX attorno alle splendide voci di Romy Madley Croft e Oliver Sim. Un disco che non stanca ed è godibile ascolto dopo ascolto.

Un regalo perfetto per…


Una persona sentimentale che magari ha paura di esprimere veramente le sue emozioni e che è alla continua ricerca di un mezzo d’espressione adeguato. Questo disco rilassa divertendo: 10 tracce quasi terapeutiche da ascoltare subito dopo aver scartato il pacco regalo, con un bicchiere di vino davanti alla fiamma di un camino.

 

Avatar
About Paolo Cunico 70 Articles
Nato sotto la stella dei Radiohead e di mani pulite in una provincia dove qualcuno sostiene di essere stato, in una vita passata, una motosega.