Vasco Brondi: “Paesaggio dopo la battaglia”. Un augurio e una speranza di ritorno alla normalità

© Max Cardelli

 

A cura di Giuseppe Visco

 

Paesaggio dopo la battaglia è il nuovo disco di Vasco Brondi – il primo con il nome Vasco Brondi, dopo la fine del progetto Le Luci Della Centrale Elettrica, durato 12 anni – in uscita venerdì 7 Maggio per CaraCatastrofe e verrà distribuito da Sony Music.

Hanno anticipato Paesaggio dopo la battaglia i due brani Chitarra Nera e Ci abbracciamo. Ed è proprio che del secondo brano Vasco Brondi nella (video)conferenza stampa ha sottolineato quanto in un momento storico molto delicato come in questo che stiamo vivendo, in cui il tenere le distanze è un dovere e gli abbracci “sono diventati quasi illegali”, la canzone possa essere un augurio e una speranza di ritorno alla normalità. La canzone è stata scritta prima dello scoppio della pandemia, quando il contatto fisico non era considerato così prezioso.

E così, dopo 4 anni dall’ultimo lavoro, Vasco torna sul palco. Con un album che grida speranza.

“PAESAGGIO DOPO LA BATTAGLIA è un disco di racconti per voce e cori, per orchestra e sintetizzatori. In ogni canzone c’è qualcuno che ricerca fiduciosamente anche in tempi difficili, tra le leggi della città e quelle dell’universo. Dopo la battaglia c’è una pace incerta, piena di ferite o piena di sollievo. C’è qualcuno che chiama un nome tra le macerie, qualcuno che risponde [..] è una ricerca fiduciosa che crede nel cambiamento e nella trasformazione, una via per affrontare il periodo particolare che stiamo vivendo, un cortocircuito tra atmosfere diverse, e un insieme di battaglie, intime e universali, tenute insieme da una voce narrante accompagnata da strumenti fantasma: un’orchestra di fiati, un pianoforte, un coro gospel e vari sintetizzatori”. 

PAESAGGIO DOPO LA BATTAGLIA sarà pubblicato nei formati CD e VINILE. Nella prima tiratura limitata, disponibile al link https://bit.ly/pdlbvb, il CD è accompagnato dal libro Note a margine e macerie, un diario on the road in una nazione deserta, racconto dei tragitti tra uno studio di registrazione e l’altro, di notti silenziosissime tra Milano, Ferrara e i ricordi di un viaggio in India, di un inverno a Lampedusa e dei paesi disabitati dell’Italia interna.

Vasco Brondi porterà in tour Paesaggio dopo la tempesta – organizzato da IMARTS International Music & Arts in collaborazione con Gibilterra Management – a partire dal 28 giugno, data d’apertura, al Castello Sforzesco di Milano. Sono per ora 7 le date annunciate: Milano, Fiesole, Bologna, Collegno, Villafranca di Verona, Como e Gardone Riviera. Prima del tour, però, Vasco Brondi incontrerà gli studenti di alcuni dei più importanti atenei italiani, a partire da lunedì 10 Maggio: la Statale di Milano, la Federico II di Napoli e le università di Siena, Trento e Bologna.

 

Avatar
About redazione 2733 Articles
di +o- POP