SNARKY PUPPY ITALIAN TOUR 2022

SNARKY PUPPY

ITALIAN TOUR 2022

MARTEDÌ 28 GIUGNO – ROMA – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

MARTEDÌ 5 LUGLIO – PALERMO – SICILY JAZZ FESTIVAL – TEATRO DI VERDURA

SABATO 16 LUGLIO – UDINE – UDIN&JAZZ – TEATRO NUOVO GIOVANNI DA UDINE

DOMENICA 17 LUGLIO – FIRENZE – ANFITEATRO DELLE CASCINE ERNESTO DE PASCALE

 

Gli SNARKY PUPPY annunciano il loro tour italiano con 4 date a Roma (28/06), Palermo (05/07), Udine (16/07) e Firenze (17/07).

Con oltre 2000 concerti, 13 album, 4 Grammy Awards, 8 Jazztimes e Downbeat Awards, centinaia di masterclass in ogni angolo del mondo, in quasi venti anni di attività questa band, questo collettivo musicale intorno a cui ruotano oltre 25 musicisti, ha lanciato brillanti carriere soliste di alcuni dei suoi membri, oltre a collaborazioni con artisti che attraversano tutto lo spettro musicale. Live At The Royal Albert Hall, il loro più recente album dal vivo (premiato ai Grammy), è pura energia, emozione, passione, una fotografia del meraviglioso universo musicale che riescono a creare a ogni live.

Gli Snarky Puppy, seguendo una linea tradizionale, si muovono tra jazz, funk e R&B, musica scritta e improvvisazione totale. Con ogni nuovo progetto il gruppo americano è ogni volta sold-out e la loro fama ha superato i continenti, facendo di loro uno dei gruppi più richiesti nella scena internazionale musicale.

La diversità e l’appartenenza a luoghi e culture differenti, sono i concetti a cui si ispira Immigrance, album in studio più recente (2019), temi che diventano veri e propri punti di forza per diffondere una verità fondamentale: tutti possono apportare il loro contributo grazie alle proprie esperienze e al proprio bagaglio culturale. Una vera e propria celebrazione della multiculturalità, in un album che spinge l’umanità a cambiare il proprio punto di vista, vedendo le diversità come un beneficio di cui gioire.

L’idea è che tutto è fluido, che tutto è sempre in movimento e che siamo tutti in uno stato costante di immigrazione”, spiega il produttore, bassista e fondatore del gruppo, Michael League.

Vedere questa band dal vivo significa perdersi per due ore al termine delle quali ritrovarsi con l’anima arricchita e un senso di felicità diffuso. Provare per credere.

 

A riguardo redazione 3086 articoli
di +o- POP