[Live Report] IL RITORNO LIVE DI MARIA ANTONIETTA SUL PALCO DELL’HIROSHIMA MON AMOUR DI TORINO

A cura di Erica Biscuolo

MARIA ANTONIETTA 

Hiroshima Mon Amour, 20 Aprile 2023

 

Maria Antonietta, all’anagrafe Letizia Cesarini, cantautrice marchigiana classe 1987 e nome di spicco della scena indie pop/rock italiana torna a far parlare di sé con un live tour che partendo da Torino (Hiroshima Mon Amour, giovedì 20 aprile), proseguirà verso Milano (Santeria Toscana 31, 21 aprile), Roma (Monk Club, 27 aprile) e, infine, Bologna (Locomotiv Club, 28 aprile) per promuovere la pubblicazione del nuovo disco “La Tigre Assenza”, in uscita il 26 maggio.

L’ultimo album in studio “Deluderti” risale a ben cinque anni fa e, nonostante durante la sua assenza dal mondo musicale la cantautrice sia rimasta attiva esplorando altre sue grandi passioni quali l’arte e la scrittura, sia in veste di conduttrice della serie Sky Original “Sacra Bellezza – Storie di santi e reliquie sul mondo dell’arte sacra”, che in quanto scrittrice pubblicando per Rizzoli il libro “Sette ragazze imperdonabili. Un libro d’ore”, l’entusiasmo per il suo ritorno è alle stelle ed esplode in un boato fragoroso del pubblico al suo ingresso sul palco.

In principio visibilmente emozionata, canzone dopo canzone Letizia Cesarini ritrova la sua dimensione sotto i riflettori color viola dell’Hiroshima Mon Amour, graffiante e delicata come le sfumature della sua voce che racchiude in sé questa dicotomia, l’immaginario zuccheroso e pop (che emerge più che mai in questo nuovo progetto), e il suo lato più spiccatamente rock, deciso e tagliente.

Il set proposto dall’artista marchigiana ripercorre alcuni dei suoi pezzi più amati tra cui “Deluderti”, “Cara Ombra” e “Vergine” del secondo album in studio “Deluderti” (2018), e i successi del primo disco (“Maria Antonietta” del 2012) come “Questa E’ La Mia Festa”, “Alla Felicità E Ai Locali Punk” e “Con Gli Occhiali Da Sole”. Non mancano poi anticipazioni che alimentano la curiosità in vista della pubblicazione di “La Tigre Assenza” prevista per il 26 maggio, di cui la cantautrice ha eseguito i singoli “Per Le Ragazze Come Me” e “Arrivederci”.

Tra un brano e l’altro, Maria Antonietta si racconta al fedele pubblico che ha atteso per anni il suo ritorno e che risponde con calore alle confessioni della cantautrice, la quale ricorda i periodi di difficoltà che è riuscita a superare, anche grazie alle musica, e il peso di assenze importanti che hanno ispirato le nuove canzoni e la forza di guardare al futuro dopo la disillusione. Memorabile e potente è l’esecuzione di “Maria Maddalena” con la quale strega il pubblico, da sola sul palco con la sua chitarra e il suo carisma pungente, per poi toccare ogni cuore con la sua versione chitarra e contrabbasso di “Io e te certamente”, brano nato dalla collaborazione con Colombre e inserito nel suo album “Realismo magico in Adriatico” (2023). Grintosa e morbida, due facce opposte della stessa medaglia e lei, sola con la sua chitarra, splendida in entrambe le vesti.

Informazioni su redazione 3534 articoli
di +o- POP