U2: I still haven’t found what I’m looking for

 

I still haven’t found what I’m looking for” è la seconda canzone dell’album “The Joshua Tree“.

Se “Where the streets have no name“, il pezzo di apertura, musicalmente gioca sulla folgorazione e la potenza, il secondo è un colpo al cuore e all’anima, una ballata rock struggente e sofferta trasformata nell’album successivo,”Rattle and Hum” grazie al canto di un coro gospel, in un pezzo dall’anima ancor più blues e nera. La canzone parla della ricerca continua dell’uomo di una fede,  di una Guida, sempre difficile da trovare ma verso cui l’uomo tende. “Non ho ancora trovato quello che sto cercando” recita  Bono, dimostrando qui più che altrove una voce unica, potente ed evocativa capace di rendere il pezzo così intenso da sembrare quasi una preghiera, un’invocazione diretta dell’uomo a Dio. Il video di I Still Haven’t Found What I’m Looking For dimostra ancora una volta l’amore della band per l’America: è stato infatti filmato nella Fremont Street a Las Vegas. I quattro musicisti vengono ripresi mentre camminano per strada abbracciando uomini e donne di diverse razze e religioni. Bono  e compagni, seguiti da un gruppo di persone, cantano la canzone, mentre The Edge suona la sua chitarra.

 

Leggi anche: Gli U2, “The Joshua Tree” e i sogni di un’adolescente

U2: Where The Streets have No Name

5 Trackbacks / Pingbacks

  1. U2: One Tree Hill | Piu o Meno POP
  2. Gli U2, The Joshua Tree e i sogni di un'adolescente | Piu o Meno POP
  3. U2: Mothers of the Disappeared | Piu o Meno POP
  4. U2: In God's Country | Piu o Meno POP
  5. U2: Bullet the Blue Sky | Piu o Meno POP

I commenti sono bloccati.