TIM HART: “THE NARROW CORNER” il nuovo secondo album da solista uscirà il 2 febbraio

SUGGESTIVE ATMOSFERE INDIE-FOLK PER UNO DEI SONGWRITER PIÚ INTERESSANTI DELLA SCENA AUSTRALIANA, GIÁ BATTERISTA E MEMBRO FONDATORE DEI BOY & BEAR


TIM HART presenta
“THE NARROW CORNER”
il nuovo secondo album da solista in uscita
il 2 FEBBRAIO 2018 per Nettwerk Music Group / Bertus

 

 

Tim Hart ha sicuramente una particolarità: non è abituato a parlare e ad esporsi in prima persona. La sua carriera musicale, principalmente come batterista e parte fondamentale dei Boy & Bear (band indie tra le più famose ed apprezzate in Australia) è sempre stata caratterizza dall’apparire distante, nascosto e “protetto” dietro il set della batteria, cantando i cori delle canzoni della band.

La sua carriera solista significa uscire allo scoperto, scavare nella sua intimità, esporsi con la musica come mai prima. Il primo disco da solista, “Milling The Wind” (2012) nasce appunto per l’esigenza di esporsi, e mettersi a nudo.

Questo secondo album “The Narrow Corner” (in uscita il 2 febbraio 2018 per Nettwerk / Bertus) nasce allo stesso modo grazie anche all’influenza dell’amico Stu Larsen, e vede la collaborazione i produttori Mark Myers e Wayne Connolly che già dal 2012 avevano incoraggiato Hart ad affinarsi e impratichirsi come songwriter.

Incredibilmente orecchiabile e allo stesso tempo intenso ed emotivo, “The Narrow Corner” è un lavoro carico di sentimenti autunnali, atmosfere nordiche. Un album che ripercorre e descrive i sentimenti di perdita, come il viaggio possa alterare la propria vita e le proprie prospettive, anche in modo definitivo. Hart si impone così come un songwriter esperto in grado di tirar fuori e descrivere il proprio universo interiore.

“I’d Do Well” è il primo singolo estratto dal nuovo secondo album album di Tim Hart “The Narrow Corner” (in uscita il prossimo 2 febbraio 2018), un brano toccante e malinconico che Hart commenta così: “É un atto molto coraggioso per me rilasciare questo brano, è una canzone molto intima scritta in uno dei momenti più bui che ho passato durante l’ultimo tour, quando sentivo casa mia lontana, e rimpiangevo di non aver vissuto più semplicemente.”

 

 

Redazione

di +o- POP